2 giugno 2016 / 07:32 / un anno fa

Amministrative, a Roma test chiave per M5s, Renzi guarda a referendum

ROMA (Reuters) - Domenica 5 giugno si vota per eleggere i sindaci di oltre 1.300 Comuni, tra cui Roma, Milano, Torino e Napoli, ma il premier Matteo Renzi ha già messo in chiaro che i risultati delle elezioni non avranno impatto sul suo governo, in carica da oltre due anni.

L‘esame è rimandato però solo di pochi mesi, perché ad ottobre si terrà il referendum che dovrà confermare o bocciare la riforma costituzionale voluta dall‘esecutivo [nL5N17F4O6]. Renzi ha detto più volte che lascerà la politica in caso di vittoria del no, trasformando così di fatto il referendum in un voto anche sul suo governo.

Per questo il presidente del Consiglio, che è anche segretario del Pd, più che sostenere i candidati sindaci del suo partito o del centrosinistra (di cui non fa parte Sinistra Italiana), è impegnato da settimane soprattutto nella campagna referendaria.

Il voto è anche un possibile test per il centrodestra, che si presenta spesso diviso per lo scontro tra i cosiddetti “moderati” di Silvio Berlusconi e la destra di Matteo Salvini e Giorgia Meloni.

AL VOTO 13 MILIONI DI ELETTORI. IL CASO DI ROMA

Alle elezioni del 5 giugno, che riguardano anche 25 capoluoghi, sono attesi oltre 13 milioni di cittadini, poco più di un quarto del corpo elettorale nazionale.

L‘eventuale turno di ballottaggio, per i Comuni con oltre 15.000 abitanti, è previsto per il 19 giugno.

Gli ultimi sondaggi prima del “silenzio elettorale” indicavano che Roma potrebbe andare al Movimento 5 stelle (M5s), che governa solo pochi capoluoghi di provincia, come Parma, Livorno, Ragusa, ma non città metropolitane. I grillini sperano che la conquista della capitale possa aprire loro la strada per il governo nazionale nel 2018.

Sulle previsioni pesa comunque una percentuale altissima di indecisi o persone che non intendono votare.

Nella Capitale si vota dopo la caduta nel 2015 della giunta di centrosinistra, anche per i disaccordi tra l‘ex sindaco Ignazio Marino e il suo partito, il Pd.

lI candidato sindaco di centrosinistra è il renziano vice presidente della Camera Roberto Giachetti, che compete in particolare con Virginia Raggi (M5s) e con due candidati di centrodestra: l‘imprenditore Alfio Marchini, sostenuto da Forza Italia, ma anche dall‘Ncd di Angelino Alfano, e la leader di Fratelli d‘Italia Giorgia Meloni, sostenuta dalla Lega Nord.

Giachetti, che potrebbe non arrivare al ballottaggio secondo alcuni sondaggi, avrà contro anche l‘ex sottosegretario all‘Economia ed ex Pd Stefano Fassina, candidato di una coalizione di sinistra.

Chiunque vinca a Roma, dovrà vedersela con la questione del debito (oltre 12 miliardi certificati), con i ritardi nella costruzione della nuova linea C della metropolitana, con la gestione dei rifiuti e soprattutto con il problema della corruzione, dopo l‘inchiesta su Mafia Capitale che ha coinvolto esponenti di vari partiti, tecnici e imprenditori.

LE ALTRE CITTÀ

Il centrosinistra è favorito in particolare a Bologna, ma è in vantaggio anche a Torino, col sindaco uscente Piero Fassino (Pd), e a Cagliari, con il primo cittadino di Sel Massimo Zedda (sostenuto dal centrosinistra unito).

A Milano è lievemente in testa nei sondaggi l‘ex commissario all‘Expo Giuseppe Sala, la cui candidatura è stata promossa dallo stesso Renzi ma vede contraria la sinistra. Il centrodestra invece è unito dietro al candidato Stefano Parisi, che nelle rilevazioni insidia Sala da vicino.

A Napoli invece sembra destinato alla rielezione un sindaco “anti-renziano”, l‘ex magistrato Luigi De Magistris (sostenuto da una coalizione di sinistra radicale) protagonista nelle ultime settimane di un duro scontro col premier sugli investimenti per la città partenopea.

Sul sito it.reuters.com le notizie Reuters in italiano. Le top news anche su www.twitter.com/reuters_italia

0 : 0
  • narrow-browser-and-phone
  • medium-browser-and-portrait-tablet
  • landscape-tablet
  • medium-wide-browser
  • wide-browser-and-larger
  • medium-browser-and-landscape-tablet
  • medium-wide-browser-and-larger
  • above-phone
  • portrait-tablet-and-above
  • above-portrait-tablet
  • landscape-tablet-and-above
  • landscape-tablet-and-medium-wide-browser
  • portrait-tablet-and-below
  • landscape-tablet-and-below