31 maggio 2016 / 11:22 / un anno fa

Assedio Falluja, Onu: Stato Islamico usa centinaia di 'scudi umani'

GINEVRA (Reuters) - Stato Islamico sta utilizzando centinaia di famiglie come “scudi umani” a Falluja, in Iraq , mentre le forze governative stanno avanzando in città, ha detto oggi l‘agenzia dell‘Onu per i rifugiati, citando racconti di testimoni.

Nell‘ultima settimana (da quando cioè è iniziata l‘offensiva dell‘esercito iracheno) dalla città, roccaforte del gruppo armato sunnita in Iraq, sono fuggite circa 3.700 persone.

“L‘Unhcr ha ricevuto rapporto di vittime tra i civili nel centro di Falluja a causa dei pesanti bombardamenti, tra cui sette membri di una famiglia il 28 maggio”, ha detto un portavoce dell‘agenzia Onu. “Ci sono anche notizie di centinaia di famiglie usate come scudi umani da parte dell‘Isil nel centro di Falluja”.

I racconti vengono da persone che hanno parlato con lo staff dell‘Unhcr sul campo, ha detto una portavoce. “La maggior parte delle persone in grado di uscire viene dai sobborghi di Falluja. Per un po’ i militanti hanno controllato i movimenti, sappiamo di civili a cui è stato impedito di fuggire. Ci sono anche rapporti da persone fuggite negli ultimi giorni a cui è stato richiesto di muoversi all‘interno della città insieme all‘Isil”.

I militanti di Stato Islamico hanno combattuto per tutta la notte contro le forze governative. Le autorità irachene trattengono invece per controlli 500 tra uomini e ragazzi con meno di 12 anni fuggiti dalla città.

Sul sito it.reuters.com le notizie Reuters in italiano. Le top news anche su www.twitter.com/reuters_italia

0 : 0
  • narrow-browser-and-phone
  • medium-browser-and-portrait-tablet
  • landscape-tablet
  • medium-wide-browser
  • wide-browser-and-larger
  • medium-browser-and-landscape-tablet
  • medium-wide-browser-and-larger
  • above-phone
  • portrait-tablet-and-above
  • above-portrait-tablet
  • landscape-tablet-and-above
  • landscape-tablet-and-medium-wide-browser
  • portrait-tablet-and-below
  • landscape-tablet-and-below