19 maggio 2016 / 07:42 / un anno fa

Borsa Milano chiude in ribasso, bancari contrastati, giù petroliferi

MILANO (Reuters) - Piazza Affari estende il ribasso nel pomeriggio con le vendite che vanno a interessare anche alcuni titoli del settore bancario, in un mercato appesantito dai timori di un aumento dei tassi negli Stati Uniti a breve.

Operatori a lavoro. REUTERS/Brendan McDermid

** L‘indice FTSEMib chiude in ribasso dello 0,95%.

** Volumi a 2,3 miliardi di euro.

** L‘indice FTSEurofirst 300 perde l‘1,15%.

** Bancari contrastati, mentre l‘indice europeo perde lo 0,2%. UNICREDIT cala di oltre l‘1%, secondo alcuni appesantito dalle incertezze sulla governance. INTESA SANPAOLO mette a segno un solido +2,4%. Positive anche BANCA MEDIOLANUM, UBI.

** SAIPEM perde rapidamente forza dopo gli acquisti iniziali sull‘annuncio della fusione carta contro carta fra la francese Technip e l‘americana Fmc Technologies che potrebbe dare l‘avvio a un consolidamento fra le oil services favorito dai bassi prezzi del petrolio.

** Il nuovo ribasso del greggio pesa su ENI e TENARIS, in calo di oltre il 3% come il settore europeo.

** Debole TELECOM (-1,8% contro il -0,6% del settore); ENEL ha presentato l‘offerta formale per Metroweb, hanno detto a Reuters due fonti.

Sul sito www.reuters.it altre notizie Reuters in italiano

Le top news anche su www.twitter.com/reuters_italia

0 : 0
  • narrow-browser-and-phone
  • medium-browser-and-portrait-tablet
  • landscape-tablet
  • medium-wide-browser
  • wide-browser-and-larger
  • medium-browser-and-landscape-tablet
  • medium-wide-browser-and-larger
  • above-phone
  • portrait-tablet-and-above
  • above-portrait-tablet
  • landscape-tablet-and-above
  • landscape-tablet-and-medium-wide-browser
  • portrait-tablet-and-below
  • landscape-tablet-and-below