13 maggio 2016 / 09:52 / 2 anni fa

Migranti, arrivi in Grecia crollati del 90% in aprile, dice Frontex

BRUXELLES (Reuters) - Il numero di migranti arrivati in Grecia si è ridotto del 90% in aprile, secondo l‘agenzia europea Frontex che monitora i confini, un dato che mostra come stia funzionando l‘accordo con la Turchia sui rimpatri.

Un gruppo di migranti cerca di attraversare il confine tra Grecia e Macedonia vicino al villaggio greco di Evzoni. Foto del 12 maggio 2016. REUTERS/Marko Djurica

Secondo Frontex, 2.700 persone sono arrivate in Grecia dalla Turchia, la maggior parte delle quali da Siria, Pakistan, Afghanistan e Iraq, in calo del 90% rispetto a marzo.

L‘accordo con la Turchia prevede che tutti i migranti e rifugiati, inclusi i siriani, che arrivano in Grecia illegalmente devono essere rimandati indietro. In cambio, l‘Europa si impegna a prendere direttamente dalla Turchia migliaia di rifugiati siriani, garantire più risorse, e visti più semplici per i cittadini turchi, oltre a una accelerazione delle trattative per l‘ingresso di Ankara nella Ue.

In Italia, dice Frontex, sono 8.370 i migranti giunti dall‘Africa, di nazionalità eritrea, egiziana, nigeriana, in flessione del 13% rispetto a marzo e dimezzati rispetto ad aprile 2015.

Sul sito www.reuters.it altre notizie Reuters in italiano. Le top news anche su www.twitter.com/reuters_italia

0 : 0
  • narrow-browser-and-phone
  • medium-browser-and-portrait-tablet
  • landscape-tablet
  • medium-wide-browser
  • wide-browser-and-larger
  • medium-browser-and-landscape-tablet
  • medium-wide-browser-and-larger
  • above-phone
  • portrait-tablet-and-above
  • above-portrait-tablet
  • landscape-tablet-and-above
  • landscape-tablet-and-medium-wide-browser
  • portrait-tablet-and-below
  • landscape-tablet-and-below