6 maggio 2016 / 17:52 / 2 anni fa

Berlusconi vuole lasciare Milan in buone mani, preferibilmente italiane

MILANO (Reuters) - Silvio Berlusconi intende vendere il Milan ma vorrebbe che gli acquirenti fossero italiani. E’ quanto spiegato dal presidente del club calcistico in un video messaggio sulla sua pagina Facebook.

AC Milan's flag waves in front of San Siro stadium in Milan April 29, 2015. AC Milan owner Silvio Berlusconi will hold talks with Thai businessman Bee Taechaubol later on Wednesday to discuss the sale of a stake in the Serie A soccer club, a source close to Berlusconi said. REUTERS/Alessandro Garofalo

“A chi mi dice che bisogna vendere, rispondo che ci sto provando da un anno, ma che vorrei lasciare il Milan in buone mani. In mani che garantiscano un futuro da protagonista, preferibilmente in mani italiane. A questo punto, qualsiasi suggerimento, è il benvenuto”, spiega Berlusconi.

A fine aprile due fonti avevano spiegato che un consorzio di investitori cinesi aveva proposto a Silvio Berlusconi di rilevare il Milan, valutandolo 700 milioni di euro, compresi i debiti, ma che l‘ex presidente del Consiglio non aveva ancora preso una decisione in merito.

Sul sito www.reuters.it le altre notizie Reuters in italiano. Le top news anche su www.twitter.com/reuters_italia

0 : 0
  • narrow-browser-and-phone
  • medium-browser-and-portrait-tablet
  • landscape-tablet
  • medium-wide-browser
  • wide-browser-and-larger
  • medium-browser-and-landscape-tablet
  • medium-wide-browser-and-larger
  • above-phone
  • portrait-tablet-and-above
  • above-portrait-tablet
  • landscape-tablet-and-above
  • landscape-tablet-and-medium-wide-browser
  • portrait-tablet-and-below
  • landscape-tablet-and-below