6 aprile 2016 / 13:07 / tra 2 anni

Ue, referendum consultivo in Olanda su Ucraina, test su euroscetticismo

AMSTERDAM (Reuters) - Gli olandesi votano oggi sul trattato siglato dall‘Unione europea con l‘Ucraina, in un referendum non vincolante che darà il polso della diffusione dei sentimenti euroscettici in vista dell‘appuntamento elettorale del 23 giugno sulla permanenza della Gran Bretagna nell‘Ue.

Promosso da gruppi anti-europei, il referendum si limita a giudicare un trattato che avvicina l‘Ucraina all‘Ue e che è già in vigore in via provvisoria, ma lo stesso primo ministro Mark Rutte ha ammesso che alcuni lo inseriscono nel più ampio dibattito sulla direzione che sta prendendo l‘Unione.

“Non riguarda l‘adesione all‘Unione europea, come alcuni sostenitori del ‘no’ sostengono, non riguarda la difesa collettiva, non riguarda nuovi soldi, né la libertà di movimento dei lavoratori”, ha detto Rutte dopo aver votato.

Anche se alcuni sondaggi si aspettano un‘affluenza inferiore al quorum minimo, Geert Wilders, leader populista ed euroscettico, parla invece di “molti olandesi stufi di sempre più Unione europea” e auspica che “altri Paesi seguiranno, in Gran Bretagna e altrove”.

Al di là delle motivazioni, un voto chiaro contro il trattato potrebbe portare a una crisi politica nazionale se non europea.

Sul sito www.reuters.it altre notizie Reuters in italiano. Le top news anche su www.twitter.com/reuters_italia

0 : 0
  • narrow-browser-and-phone
  • medium-browser-and-portrait-tablet
  • landscape-tablet
  • medium-wide-browser
  • wide-browser-and-larger
  • medium-browser-and-landscape-tablet
  • medium-wide-browser-and-larger
  • above-phone
  • portrait-tablet-and-above
  • above-portrait-tablet
  • landscape-tablet-and-above
  • landscape-tablet-and-medium-wide-browser
  • portrait-tablet-and-below
  • landscape-tablet-and-below