5 aprile 2016 / 11:12 / tra 2 anni

Pa, ok sindacati taglio a 4 comparti, ora chiedono contratto

ROMA (Reuters) - I sindacati della pubblica amministrazione hanno raggiunto nella notte un accordo con l‘Aran per la riduzione a quattro dei comparti e chiedono al governo un immediato rinnovo dei contratti pubblici.

Il ministro della Pa Marianna Madia. REUTERS/Remo Casilli

Lo rendono noto diversi comunicati sindacali al termine di una trattativa durata 17 ore tra le organizzazioni dei lavoratori e l‘agenzia che rappresenta la pubblica amministrazione in sede di rinnovi contrattuali.

“Raggiunto l‘accordo sulla riduzione dei comparti, ora il governo non ha più alibi: si rinnovino i contratti pubblici e lo si faccia subito, mettendo le risorse necessarie. Il sindacato ha fatto la sua parte, adesso tocca al governo fare la sua”, si legge nella nota della Cgil.

Il ministro della Pa, Marianna Madia, apre la porta scrivendo su twitter: “Con la riduzione dei comparti sistema contrattuale più semplice”.

La riduzione del numero dei comparti pubblici (sanità, funzioni locali, conoscenza e funzioni centrali) consente la stipula di quattro contratti nazionali invece di dodici.

Rimane esclusa la presidenza del Consiglio, scelta contestata dalla Cgil perché “per questa via il governo applica la legge Brunetta per difendere un bacino ristretto di lavoratori”.

Da oltre sei anni circa 3,2 milioni di lavoratori della Pa aspettano il rinnovo del contratto.

Sul sito www.reuters.it altre notizie Reuters in italiano. Le top news anche su www.twitter.com/reuters_italia

0 : 0
  • narrow-browser-and-phone
  • medium-browser-and-portrait-tablet
  • landscape-tablet
  • medium-wide-browser
  • wide-browser-and-larger
  • medium-browser-and-landscape-tablet
  • medium-wide-browser-and-larger
  • above-phone
  • portrait-tablet-and-above
  • above-portrait-tablet
  • landscape-tablet-and-above
  • landscape-tablet-and-medium-wide-browser
  • portrait-tablet-and-below
  • landscape-tablet-and-below