4 aprile 2016 / 17:27 / tra 2 anni

Regeni, fonti: inquirenti egiziani cancellano viaggio in Italia

I genitori di Giulio Regeni in Parlamento. REUTERS/Remo Casilli

CAIRO (Reuters) - Gli inquirenti egiziani hanno posticipato sine die il viaggio a Roma per discutere con la procura capitolina delle indagini sull‘omicidio del ricercatore italiano Giulio Regeni, ucciso al Cairo all‘inizio dell‘anno.

Lo riferiscono fonti giudiziarie e della sicurezza egiziane.

Gli investigatori erano attesi inizialmente per il 5 aprile, incontro posticipato al 7 e 8 aprile ma adesso rimandato definitivamente. Le fonti non indicano le ragioni per le quali il viaggio non avrà luogo.

Il ricercatore 28enne era scomparso il 25 gennaio, anniversario della rivolta che ha portato alla fine del trentennale regime di Hosni Mubarak. Il suo corpo era stato ritrovato poi il 3 febbraio alla periferia del Cairo.

Sul sito www.reuters.it altre notizie Reuters in italiano. Le top news anche su www.twitter.com/reuters_italia

0 : 0
  • narrow-browser-and-phone
  • medium-browser-and-portrait-tablet
  • landscape-tablet
  • medium-wide-browser
  • wide-browser-and-larger
  • medium-browser-and-landscape-tablet
  • medium-wide-browser-and-larger
  • above-phone
  • portrait-tablet-and-above
  • above-portrait-tablet
  • landscape-tablet-and-above
  • landscape-tablet-and-medium-wide-browser
  • portrait-tablet-and-below
  • landscape-tablet-and-below