1 aprile 2016 / 15:57 / tra 2 anni

Attentati Belgio, tribunale Salerno per estradizione algerino, procura ricorre

NAPOLI (Reuters) - La Corte d‘Appello di Salerno ha disposto l‘estradizione in Belgio di Djamal Eddine Ouali, un cittadino algerino di 40 anni arrestato in Italia nei giorni scorsi con l‘accusa di aver fornito documenti falsi a militanti islamici coinvolti negli attentati a Bruxelles.

Lo ha riferito l‘avvocato Gerardo Cembalo, legale di Ouali, aggiungendo che la procura salernitana ha annunciato ricorso in Cassazione contro il provvedimento, dopo aver chiesto una sospensiva ai giudici.

Gli inquirenti vorrebbero infatti svolgere altre indagini, soprattutto per capire i legami in Italia dell‘uomo arrestato il 26 marzo dalla Digos a Bellizzi.

Contro Ouali pende un mandato di cattura internazionale emesso nel gennaio scorso, dopo un raid in un appartamento di Bruxelles in cui furono scoperti documenti d‘identità falsi e le attrezzature per fabbricarli.

Secondo le autorità belghe, le false identità registrate nei documenti appartenevano a persone coinvolte negli attacchi di Parigi e in quelli di Bruxelles.

La Cassazione dovrebbe esprimersi sul ricorso entro una ventina di giorni.

Sul sito it.reuters.com le notizie Reuters in italiano. Le top news anche su www.twitter.com/reuters_italia

0 : 0
  • narrow-browser-and-phone
  • medium-browser-and-portrait-tablet
  • landscape-tablet
  • medium-wide-browser
  • wide-browser-and-larger
  • medium-browser-and-landscape-tablet
  • medium-wide-browser-and-larger
  • above-phone
  • portrait-tablet-and-above
  • above-portrait-tablet
  • landscape-tablet-and-above
  • landscape-tablet-and-medium-wide-browser
  • portrait-tablet-and-below
  • landscape-tablet-and-below