31 marzo 2016 / 14:13 / 2 anni fa

Migranti, Alfano: ripresa in Mediterraneo centrale dipende da Libia

ROMA (Reuters) - Nel Mediterraneo centrale si registra una ripresa dei flussi migratori, ha detto oggi il ministro dell‘Interno Angelino Alfano, attribuendo il fenomeno all‘accordo sul governo raggiunto in Libia.

Bambini nel campo profughi di Idomeni, Grecia. REUTERS/Marko Djurica

Intervenendo alla Camera Alfano ha segnalato il “ritorno dei flussi nel Mediterraneo centrale... Questo deriva dall‘affrettarsi degli scafisti di fronte al nuovo governo libico”.

Ieri sono arrivati a Tripoli dalla Tunisia i membri del Consiglio presidenziale libico sostenuto dall‘Onu, che comprende il primo ministro del governo di unità libico.

Il governo di Tripoli, che non è riconosciuto dalle Nazioni Unite, e i gruppi armati che lo sostengono avevano ammonito nei giorni scorsi l‘esecutivo di unità nazionale a non mettere piede nella capitale.

Recentemente sono tornati ad aumentare gli sbarchi di migranti, dopo la chiusura della rotta balcanica.

Sul sito www.reuters.it le altre notizie Reuters in italiano. Le top news anche su www.twitter.com/reuters_italia

0 : 0
  • narrow-browser-and-phone
  • medium-browser-and-portrait-tablet
  • landscape-tablet
  • medium-wide-browser
  • wide-browser-and-larger
  • medium-browser-and-landscape-tablet
  • medium-wide-browser-and-larger
  • above-phone
  • portrait-tablet-and-above
  • above-portrait-tablet
  • landscape-tablet-and-above
  • landscape-tablet-and-medium-wide-browser
  • portrait-tablet-and-below
  • landscape-tablet-and-below