31 marzo 2016 / 13:38 / 2 anni fa

Regeni, ministro Boschi: prima di iniziative diplomatiche verifica collaborazione Egitto

ROMA (Reuters) - Prima di intraprendere nuove iniziative diplomatiche per ottenere la verità sulla morte di Giulio Regeni, il governo vuole verificare l‘effettiva collaborazione da parte delle autorità egiziane, ha detto oggi il ministro delle Riforme Maria Elena Boschi.

“Dobbiamo verificare lo stato della collaborazione tra gli inquirenti per verificare nuove iniziative diplomatiche che potrebbero essere assunte”, ha detto il ministro nel corso di un question time alla Camera sul caso del giovane ricercatore italiano ucciso in Egitto tra gennaio e febbraio.

Il 5 aprile prossimo è previsto un vertice a Roma tra gli investigatori egiziani e quelli italiani.

Nei giorni scorsi si sono moltiplicate le richieste di richiamare l‘ambasciatore italiano in Egitto, come segno di protesta per la scarsa collaborazione da parte delle autorità locali, che hanno fornito varie versioni sulla morte di Regeni, tutte ritenute non accettabili dal governo italiano.

I genitori del giovane hanno anche chiesto di dichiarare l‘Egitto paese “non sicuro”.

La stessa Boschi ha parlato di “qualche resistenza e inaccettabili dichiarazioni” da parte egiziana, sottolineando però di fare affidamento sul “lavoro congiunto dei magistrati egiziani e italiani” e che “il governo italiano ha preteso e ottenuto di avere accesso alle indagini”.

Sul sito it.reuters.com le notizie Reuters in italiano. Le top news anche su www.twitter.com/reuters_italia

0 : 0
  • narrow-browser-and-phone
  • medium-browser-and-portrait-tablet
  • landscape-tablet
  • medium-wide-browser
  • wide-browser-and-larger
  • medium-browser-and-landscape-tablet
  • medium-wide-browser-and-larger
  • above-phone
  • portrait-tablet-and-above
  • above-portrait-tablet
  • landscape-tablet-and-above
  • landscape-tablet-and-medium-wide-browser
  • portrait-tablet-and-below
  • landscape-tablet-and-below