30 marzo 2016 / 15:03 / 2 anni fa

Riforma costituzionale, voto finale Parlamento dal 12 aprile

ROMA (Reuters) - La conferenza dei capigruppo della Camera dei deputati ha deciso oggi, a maggioranza, che il 12 aprile si terranno le dichiarazioni di voto sulla riforma costituzionale fortemente voluta dal governo del premier Matteo Renzi.

Lo ha riferito un funzionario Pd.

Dato che i tempi delle dichiarazioni non sono contingentati, in teoria il voto finale sul provvedimento (che c‘è già stato al Senato) potrebbe non avvenire nella stessa giornata, ha detto il funzionario, ma slittare al 13 aprile o successivamente.

La riforma mette fine al bicameralismo perfetto, riduce i poteri di Palazzo Madama e, almeno in parte, quelli delle Regioni.

In ottobre dovrebbe tenersi poi il referendum confermativo, come annunciato dal governo. Renzi ha avvertito che in caso di bocciatura alle urne del testo (che ha definito più volte la “madre di tutte le riforme”) considererebbe finita la propria esperienza politica.

Sul sito it.reuters.com le notizie Reuters in italiano. Le top news anche su www.twitter.com/reuters_italia

0 : 0
  • narrow-browser-and-phone
  • medium-browser-and-portrait-tablet
  • landscape-tablet
  • medium-wide-browser
  • wide-browser-and-larger
  • medium-browser-and-landscape-tablet
  • medium-wide-browser-and-larger
  • above-phone
  • portrait-tablet-and-above
  • above-portrait-tablet
  • landscape-tablet-and-above
  • landscape-tablet-and-medium-wide-browser
  • portrait-tablet-and-below
  • landscape-tablet-and-below