30 marzo 2016 / 14:18 / 2 anni fa

Autorità Ue aprono indagine approfondita su fusione Wind-3 Italia

BRUXELLES (Reuters) - Le autorità antitrust dell‘Unione europea hanno annunciato di aver aperto un‘indagine approfondita sul progetto di fusione delle attività di telefonia mobile italiane di Hutchison con quelle di Vimpelcom per il timore che possa condurre a un rincaro dei prezzi per i consumatori.

“La Commissione teme che la transazione possa portare a prezzi più alti, minore scelta e una ridotta innovazione per i clienti mobili in Italia”, si legge in un comunicato della Commissione europea.

Il progetto di fusione tra 3 Italia Spa e Wind Telecomunicazioni di Vimpelcom ridurrà il numero degli operatori mobili in Italia da quattro a tre. L‘operazione darà inoltre vita al maggiore operatore mobile del paese per numero di abbonati.

La Commissione ha 90 giorni, fino al 10 agosto, per decidere se approvare la fusione. La preoccupazione è che l‘accordo possa eliminare le pressioni competitive portando a un aumento dei prezzi e a un calo degli investimenti.

L‘operazione inoltre ridurrà il numero degli operatori che possiedono un‘infrastruttura e che quindi possono dare accesso ai rivali che non hanno una propria rete.

Anche l‘offerta da 10,3 miliardi di sterline di Hutchison sulla controllata britannica di Telefonica O2 è sotto scrutinio da parte della Ue.

Sul sito www.reuters.it le altre notizie Reuters in italiano. Le top news anche su www.twitter.com/reuters_italia

0 : 0
  • narrow-browser-and-phone
  • medium-browser-and-portrait-tablet
  • landscape-tablet
  • medium-wide-browser
  • wide-browser-and-larger
  • medium-browser-and-landscape-tablet
  • medium-wide-browser-and-larger
  • above-phone
  • portrait-tablet-and-above
  • above-portrait-tablet
  • landscape-tablet-and-above
  • landscape-tablet-and-medium-wide-browser
  • portrait-tablet-and-below
  • landscape-tablet-and-below