17 marzo 2016 / 11:08 / tra 2 anni

Assicurazioni, premi 2015 +2,5% ma RcAuto cala 6,5% su anno

ROMA (Reuters) - Nel 2015 la raccolta premi complessiva delle imprese di assicurazione nazionali e delle rappresentanze per l‘Italia di imprese extra europee è di 147 miliardi di euro, in crescita annua del 2,5%.

Lo dice Ania in una nota che riporta le anticipazioni di dati raccolti tra le imprese coprendo circa l‘80% del mercato.

Il risultato del 2015 è frutto di un aumento dei premi del settore Vita (+4,0%) e di una diminuzione di quello Danni (-2,4%), spiega Ania.

Il calo annuo pari a 32 miliardi del ramo danni è il risultato di una diminuzione nel settore Auto, soprattutto per il calo del 6,5% nel ramo R.C. Auto e veicoli marittimi.

Per il ramo RcAuto, è la quarta variazione negativa consecutiva: dal 2011 al 2015 i premi sono diminuiti di circa il 20% e il volume premi del 2015 (pari a 14,2 miliardi) è tornato ai livelli di quindici anni fa (nel 2000 la raccolta premi era pari a circa 14 miliardi), dice Ania nella nota.

Secondo l‘associazione delle imprese di assicurazione, la contrazione dei premi RcAuto è spiegabile con “l’accesa concorrenza fra le imprese, le quali hanno potuto beneficiare di un lungo periodo di riduzione della sinistrosità iniziato nel 2010 ma che si è interrotto nel corso del 2015”.

I premi medi di questo ramo dall’autunno 2012 alla fine del 2015 si sono ridotti di circa il 20%.

Sul sito www.reuters.it altre notizie Reuters in italianoLe top news anche su www.twitter.com/reuters_italia

0 : 0
  • narrow-browser-and-phone
  • medium-browser-and-portrait-tablet
  • landscape-tablet
  • medium-wide-browser
  • wide-browser-and-larger
  • medium-browser-and-landscape-tablet
  • medium-wide-browser-and-larger
  • above-phone
  • portrait-tablet-and-above
  • above-portrait-tablet
  • landscape-tablet-and-above
  • landscape-tablet-and-medium-wide-browser
  • portrait-tablet-and-below
  • landscape-tablet-and-below