14 marzo 2016 / 11:33 / tra 2 anni

Riccardo Bossi condannato a 1 anno e 8 mesi per appropriazione indebita, annuncia appello

MILANO (Reuters) - Riccardo Bossi, uno dei figli del leader della Lega Nord Umberto, è stato condannato oggi dal tribunale di Milano a un anno e otto mesi di reclusione, con pena sospesa, per appropriazione indebita per aver usato soldi del partito per scopi personali.

Il suo legale, Agostino Maiello, ha però ribadito l‘estraneità ai fatti del suo assistito e ha già annunciato appello.

“Chiunque quando chiedeva soldi al papà non sapeva dove lui li prendesse”, ha precisato l‘avvocato.

Riccardo Bossi è accusato di aver usato circa 158.000 euro di fondi del Carroccio per il pagamento di spese personali, dalla pay-tv alle utenze di luce e gas.

Sul sito www.reuters.it le altre notizie Reuters in italiano. Le top news anche su www.twitter.com/reuters_italia

0 : 0
  • narrow-browser-and-phone
  • medium-browser-and-portrait-tablet
  • landscape-tablet
  • medium-wide-browser
  • wide-browser-and-larger
  • medium-browser-and-landscape-tablet
  • medium-wide-browser-and-larger
  • above-phone
  • portrait-tablet-and-above
  • above-portrait-tablet
  • landscape-tablet-and-above
  • landscape-tablet-and-medium-wide-browser
  • portrait-tablet-and-below
  • landscape-tablet-and-below