9 marzo 2016 / 10:55 / 2 anni fa

Missioni peacekeeping, via libera da Senato, torna a Camera

ROMA (Reuters) - Il Senato ha approvato questa mattina il ddl sulle missioni internazionali dell‘Italia, ma a causa di alcune modifiche apportate a Palazzo Madama il provvedimento torna ora alla Camera.

Nel testo è stata infatti inserita una modifica della composizione del Copasir, il comitato parlamentare per i servizi segreti, che verrà aumentato di un componente per allagare la partecipazione anche a Forza Italia, oggi priva di un rappresentante.

Il testo istituisce un apposito fondo per il finanziamento delle missioni con una dotazione definita dalla Legge di Stabilità. Nello stesso fondo confluiscono però anche “le risorse destinate alle politiche di cooperazione allo sviluppo e agli interventi per il sostegno dei processi di pace e di stabilizzazione”.

A stanziare le risorse per le singole missioni sarà un decreto del presidente del Consiglio.

Il ddl prevede anche la possibilità che l‘Italia partecipi ai cosiddetti corpi civili di pace, utilizzando i volontari del servizio civile.

Sel e M5s si sono astenute.

Sul sito it.reuters.com le notizie Reuters in italiano. Le top news anche su www.twitter.com/reuters_italia

0 : 0
  • narrow-browser-and-phone
  • medium-browser-and-portrait-tablet
  • landscape-tablet
  • medium-wide-browser
  • wide-browser-and-larger
  • medium-browser-and-landscape-tablet
  • medium-wide-browser-and-larger
  • above-phone
  • portrait-tablet-and-above
  • above-portrait-tablet
  • landscape-tablet-and-above
  • landscape-tablet-and-medium-wide-browser
  • portrait-tablet-and-below
  • landscape-tablet-and-below