2 marzo 2016 / 17:38 / tra 2 anni

Senato approva omicidio stradale, diventa legge

ROMA (Reuters) - Il senato ha approvato oggi in via definitiva l‘istituzione del reato di omicidio stradale, dopo che il governo ha posto la questione di fiducia per evitare ulteriori rinvii della legge, il cui testo era stato modificato più volte dal Parlamento.

Il provvedimento è passato con 149 voti a favore, 3 contrari e 15 astenuti.

Accanto alla pena da 2 a 7 anni di carcere già prevista per chi violi il codice stradale provocando la morte di una persona, il testo prevede una pena da 8 a 12 anni per chi causi per colpa il decesso mentre era alla guida sotto effetto di alcol (con un tasso alcolemico superiore a 1,5 grammi per litro) o di stupefacenti.

Nel caso in cui il tasso alcolemico sia superiore a 0,8 grammi o ci sia eccesso di velocità, non si rispetti il semaforo rosso o si proceda contromano, la pena varia dai 5 ai 10 anni.

In generale, la pena è aumentata se il conducente è senza patente o gli era stata sospesa o revocata, o se manca l‘assicurazione. Nel caso massimo, la pena può arrivare a 18 anni di reclusione.

Viene previsto l‘aumento della pena in caso di fuga (da un terzo a due terzi).

Vengono aumentate anche le pene in caso di lesioni.

Sul sito it.reuters.com le notizie Reuters in italiano. Le top news anche su www.twitter.com/reuters_italia

0 : 0
  • narrow-browser-and-phone
  • medium-browser-and-portrait-tablet
  • landscape-tablet
  • medium-wide-browser
  • wide-browser-and-larger
  • medium-browser-and-landscape-tablet
  • medium-wide-browser-and-larger
  • above-phone
  • portrait-tablet-and-above
  • above-portrait-tablet
  • landscape-tablet-and-above
  • landscape-tablet-and-medium-wide-browser
  • portrait-tablet-and-below
  • landscape-tablet-and-below