25 febbraio 2016 / 18:23 / tra 2 anni

Conflitto interessi, Camera approva nuova legge, passa a Senato

ROMA (Reuters) - La Camera dei deputati ha approvato oggi una una nuova normativa sul conflitto d‘interessi, che punta a sostituire quella varata nel 2004 dal governo di Silvio Berlusconi, ritenuta inefficace dal centrosinistra.

Conflitto interessi, Camera approva nuova legge, passa a Senato. REUTERS/Remo Casilli

La legge, che per entrare definitivamente in vigore dovrà essere approvata dal Senato, dove la maggioranza ha numeri più stretti, si applica non solo alle cariche di governo nazionale, ma anche a quelle regionali e locali.

il nuovo testo indica il conflitto di interessi in tutti i casi in cui chi esercita l‘azione di governo abbia anche un interesse economico privato tale da condizionare le sue decisioni o da alterare le regole di mercato. Per questo, a vigilare sull‘applicazione del provvedimento, che riguarderà anche i membri della Banca d‘Italia, sarà l‘Antitrust.

Gli imprenditori potranno accedere a cariche di governo solo vendendo la propria attività o la propria quota o affidandole a una gestione fiduciaria.

La legge introduce anche una serie di cause di ineleggibilità per parlamentari e consiglieri regionali. Per quanto riguarda i parlamentari, ad esempio, è escluso preventivamente chi abbia contratti pubblici di lavori, servizi e forniture di notevole entità economica con lo Stato, o controlli imprese.

Sul sito it.reuters.com le notizie Reuters in italiano. Le top news anche su www.twitter.com/reuters_italia

0 : 0
  • narrow-browser-and-phone
  • medium-browser-and-portrait-tablet
  • landscape-tablet
  • medium-wide-browser
  • wide-browser-and-larger
  • medium-browser-and-landscape-tablet
  • medium-wide-browser-and-larger
  • above-phone
  • portrait-tablet-and-above
  • above-portrait-tablet
  • landscape-tablet-and-above
  • landscape-tablet-and-medium-wide-browser
  • portrait-tablet-and-below
  • landscape-tablet-and-below