23 febbraio 2016 / 15:46 / tra 2 anni

Berlusconi spiato da americani, Farnesina convoca ambasciatore Usa

ROMA (Reuters) - La Farnesina ha convocato l‘ambasciatore degli Stati Uniti John Phillips in merito alle presunte intercettazioni di cui Silvio Berlusconi sarebbe stato oggetto all‘epoca in cui era premier.

Silvio Berlusconi durante un comizio. REUTERS/Stefano Rellandini

E’ quanto si legge in una nota diffusa nel pomeriggio dal Ministero degli Esteri.

Secondo nuovi file di Wikileaks, tra il 2008 e il 2011 l‘allora presidente del Consiglio Berlusconi e alcuni suoi stretti collaboratori sarebbero stati sottoposti a intercettazioni telefoniche dalla statunitense National Security Agency.

Sul sito www.reuters.it le altre notizie Reuters in italiano. Le top news anche su www.twitter.com/reuters_italia

0 : 0
  • narrow-browser-and-phone
  • medium-browser-and-portrait-tablet
  • landscape-tablet
  • medium-wide-browser
  • wide-browser-and-larger
  • medium-browser-and-landscape-tablet
  • medium-wide-browser-and-larger
  • above-phone
  • portrait-tablet-and-above
  • above-portrait-tablet
  • landscape-tablet-and-above
  • landscape-tablet-and-medium-wide-browser
  • portrait-tablet-and-below
  • landscape-tablet-and-below