23 febbraio 2016 / 13:26 / 2 anni fa

Is e foreign fighter, rinviata a giudizio 'Fatima', condannata la sorella

MILANO (Reuters) - Il gup di Milano ha rinviato a giudizio Maria Giulia Sergio, alias Fatima, convertitasi all‘Islam e partita per la Siria come potenziale foreign fighter, nell‘ambito di un‘inchiesta per associazione a delinquere con finalità di terrorismo e di organizzazione di viaggio per finalità di terrorismo.

Lo riferiscono fonti legali.

Insieme alla donna, ancora latitante in Siria, sono stati rinviati a giudizio anche il padre, Sergio Sergio, il marito, l‘albanese Aldo Kobuzi (anch‘egli in Siria), la madre di lui e la canadese Haik Bushra, ritenuta responsabile dell‘indottrinamento di Fatima.

Il processo inizierà il prossimo 13 aprile davanti alla corte d‘Assise di Milano.

E’ stata intanto giudicata con rito abbreviato insieme ad altri e condannata a 5 anni e 4 mesi di reclusione la sorella di Fatima, Marianna Sergio.

Nel luglio scorso, la procura aveva emesso 10 ordinanze di custodia in carcere per Fatima e altri nella prima inchiesta italiana che ha ricostruito i movimenti dei combattenti jihadisti stranieri.

Sul sito www.reuters.it le altre notizie Reuters in italiano. Le top news anche su www.twitter.com/reuters_italia

0 : 0
  • narrow-browser-and-phone
  • medium-browser-and-portrait-tablet
  • landscape-tablet
  • medium-wide-browser
  • wide-browser-and-larger
  • medium-browser-and-landscape-tablet
  • medium-wide-browser-and-larger
  • above-phone
  • portrait-tablet-and-above
  • above-portrait-tablet
  • landscape-tablet-and-above
  • landscape-tablet-and-medium-wide-browser
  • portrait-tablet-and-below
  • landscape-tablet-and-below