22 febbraio 2016 / 12:50 / 2 anni fa

Unioni civili, verso maxi-emendamento governo con voto fiducia

Unioni civili, verso maxi-emendamento governo con voto fiducia. REUTERS/Alessandro Bianchi

ROMA (Reuters) - Il governo lavora a un maxi-ememendamento al ddl sulle unioni civili sul quale chiedere il voto di fiducia in Senato e dal quale verrà stralciata la norma sulla stepchild adoption.

Lo ha riferito una fonte del Pd, dopo che anche oggi il premier e segretario del partito, Matteo Renzi, ha detto che sul riconoscimento delle coppie omosessuali “si deve chiudere velocemente” attraverso “un emendamento di governo o un accordo parlamentare”.

A decidere formalmente sarà l‘assemblea dei senatori Pd, che si riunirà domani alle 13,00. Ma le dichiarazioni di Renzi, già ieri durante l‘assemblea nazionale del partito, lasciano presagire che l‘accordo con l‘alleato di governo Ncd (contrario all‘adozione del figlio del partner da parte delle coppie omosessuali) avrà la meglio sulla possibilità di un‘intesa con il M5s, favorevole all‘impianto generale della legge.

“C‘era una prova d‘intesa con il Movimento 5 stelle che poi si è tirato indietro, ha cambiato idea e posizione. Oggi il problema è che non si vada avanti da nessuna parte e che il dibattito sia bloccato...[In Senato] mancano 49 voti e se si tirano indietro [i grillini] l‘accordo va fatto con altri”, ha detto Renzi.

LO scontro tra Pd e M5s si è consumato la settimana scorsa, quando i grillini hanno annunciato che non avrebbero sostenuto un emendamento premissivo dei democratici, il cosiddetto “canguro”, per far cadere alcune centinaia di emendamenti dell‘opposizione di centrodestra al testo.

A quel punto il Pd - che teme di non avere abbastanza voti per sostenere il testo sulle unioni civili, soprattutto in caso di voti segreti - ha chiesto una sospensione dei lavori, e la conferenza dei capigruppo del Senato ha rinviato l‘esame del testo a mercoledì prossimo.

Nel frattempo, però, la stessa sorte del “canguro” sembra a rischio, dato che nei giorni scorsi il presidente del Senato Pietro Grasso non ne ha escluso la bocciatura, visto che sulla legge che riconosce le unioni omosessuali e le coppie di fatto tra eterosessuali non c‘è il rischio di un “ostruzionismo esasperato”.

Una parte dei senatori della sinistra Pd vuole mantenere la stepchild adoption nel testo, e dunque voterà probabilmente a favore della ricerca di una maggioranza in aula.

Sul sito it.reuters.com le notizie Reuters in italiano. Le top news anche su www.twitter.com/reuters_italia

0 : 0
  • narrow-browser-and-phone
  • medium-browser-and-portrait-tablet
  • landscape-tablet
  • medium-wide-browser
  • wide-browser-and-larger
  • medium-browser-and-landscape-tablet
  • medium-wide-browser-and-larger
  • above-phone
  • portrait-tablet-and-above
  • above-portrait-tablet
  • landscape-tablet-and-above
  • landscape-tablet-and-medium-wide-browser
  • portrait-tablet-and-below
  • landscape-tablet-and-below