11 febbraio 2016 / 07:54 / 2 anni fa

Iva, governo approva inversione contabile in operazioni a rischio frode

MILANO (Reuters) - Il Consiglio dei ministri ha approvato un decreto legislativo per introdurre l‘inversione contabile dell‘Iva in determinate operazioni a rischio frode.

In attuazione di due direttive Ue, si legge nel comunicato sull‘esito della riunione di ieri sera il governo, su proposta del presidente Matteo Renzi e del ministro dell‘Economia e delle Finanze, Pietro Carlo Padoan, ha deliberato un “meccanismo di reazione rapida” contro le frodi dell‘imposta attraverso l‘applicazione facoltativa e temporanea del meccanismo dell‘inversione contabile (‘reverse charge’) a determinate operazioni a rischio di frodi.

Nello specifico, recita la nota, “il decreto introduce una procedura particolarmente veloce e semplificata che consente agli stati di applicare il reverse charge quando i controlli fiscali rilevino l‘esistenza di frodi improvvise e massicce su specifiche transazioni commerciali”.

Il reverse charge viene esteso alle cessioni di console da gioco, tablet pc e laptop, ai dispositivi a circuito integrato. Resta confermata, per il ministero dell‘Economia, la possibilità di individuare, con decreti di natura non regolamentare, ulteriori operazioni da assoggettare a reverse charge nell‘ambito degli elenchi inclusi nella direttiva europea.

Sul sito www.reuters.it altre notizie Reuters in italiano. Le top news anche su www.twitter.com/reuters_italia

0 : 0
  • narrow-browser-and-phone
  • medium-browser-and-portrait-tablet
  • landscape-tablet
  • medium-wide-browser
  • wide-browser-and-larger
  • medium-browser-and-landscape-tablet
  • medium-wide-browser-and-larger
  • above-phone
  • portrait-tablet-and-above
  • above-portrait-tablet
  • landscape-tablet-and-above
  • landscape-tablet-and-medium-wide-browser
  • portrait-tablet-and-below
  • landscape-tablet-and-below