10 febbraio 2016 / 15:56 / tra 2 anni

Ue, verso sospensione Schengen se Grecia non imporrà controlli frontiera

BRUXELLES (Reuters) - Se la Grecia non rispetterà nuove regole concordate oggi dall‘Europa per rendere più sicuri i propri confini arginando l‘imponente flusso di migranti irregolari, il trattato di Schengen che prevede la libera circolazione delle persone nella Ue potrebbe essere sospeso per due anni.

Rifugiate siriane oggi al porto del Pireo, in Grecia. REUTERS/Alkis Konstantinidis

Lo hanno riferito fonti diplomatiche europee durante un meeting degli ambasciatori del blocco dei 28 stati europei.

Gli inviati europei hanno infatti approvato una seconda tranche di raccomandazioni che dà tre mesi di tempo alla Grecia per risolvere le inefficienze nei controlli alla sua frontiera nella parte confinante con l‘area Schengen.

Qualora le richieste fossero disattese da parte di Atene, una misura finora non attuata del trattato consente agli altri stati di imporre controlli alle frontiere dalla loro parte, così come già fatto da alcuni paesi tra cui la Germania per arginare l‘afflusso dei migranti in arrivo dalla Grecia. Tale sospensione durerebbe per due anni.

Alcune eccezioni al trattato già concesse scadono a maggio.

Il count down di tre mesi inizierà venerdì quando la decisione assunta dai diplomatici sarà formalmente approvata dai capi di governo dell‘Unione.

Sul sito www.reuters.it altre notizie Reuters in italiano. Le top news anche su www.twitter.com/reuters_italia

0 : 0
  • narrow-browser-and-phone
  • medium-browser-and-portrait-tablet
  • landscape-tablet
  • medium-wide-browser
  • wide-browser-and-larger
  • medium-browser-and-landscape-tablet
  • medium-wide-browser-and-larger
  • above-phone
  • portrait-tablet-and-above
  • above-portrait-tablet
  • landscape-tablet-and-above
  • landscape-tablet-and-medium-wide-browser
  • portrait-tablet-and-below
  • landscape-tablet-and-below