26 gennaio 2016 / 16:07 / 2 anni fa

Libia, Ue valuta sanzioni contro politici che ostacolano pace

BRUXELLES (Reuters) - L‘Unione europea sta valutando l‘imposizione di divieti di viaggio e il congelamento di beni nei confronti di almeno due esponenti politici libici, accusati di ostacolare gli sforzi delle Nazioni Unite per formare un governo di unità nazionale.

Lo hanno riferito fonti diplomatiche aggiungendo che Nouri Abusahmain, a guida del ‘General National Congress’ libico, uno dei due parlamenti in concorrenza tra loro, e Khalifa al-Ghwell, a capo di uno dei due governi, potrebbero essere destinatari dei provvedimenti già all‘inizio del mese prossimo se i diplomatici dovessero trovare un accordo a breve.

Le fonti spiegano inoltre che si discute sull‘estensione dei provvedimenti anche nei confronti di altre persone.

Sul sito www.reuters.it le altre notizie Reuters in italiano. Le top news anche su www.twitter.com/reuters_italia

0 : 0
  • narrow-browser-and-phone
  • medium-browser-and-portrait-tablet
  • landscape-tablet
  • medium-wide-browser
  • wide-browser-and-larger
  • medium-browser-and-landscape-tablet
  • medium-wide-browser-and-larger
  • above-phone
  • portrait-tablet-and-above
  • above-portrait-tablet
  • landscape-tablet-and-above
  • landscape-tablet-and-medium-wide-browser
  • portrait-tablet-and-below
  • landscape-tablet-and-below