21 gennaio 2016 / 16:12 / 2 anni fa

Morte Litvinenko, per inchiesta Gb probabile coinvolgimento di Putin

Il presidente russo Vladimir Putin oggi al Cremlino. REUTERS/Sergei Ilnitsky/Pool

LONDRA (Reuters) - Il presidente russo Vladimir Putin probabilmente approvò l‘operazione dell‘intelligence russa del 2006 per uccidere l‘ex-agente del Kgb Alexander Litvinenko con il polonio radioattivo a Londra.

È quanto determinato da un‘inchiesta britannica che si è conclusa oggi e che ha innescato un scontro diplomatico con Mosca.

La Russia, che non ha voluto collaborare all‘indagine, ha definito la gestione britannica del caso opaca e di parte. La Gran Bretagna ha invece accusato il Cremlino di comportamento incivile, ma al momento non sembra intenzionata a intraprendere azioni più forti.

Litvinenko, 43 anni, apertamente critico nei confronti di Putin e fuggito in Gb dalla Russia sei anni prima del suo avvelenamento, morì dopo aver bevuto té verde contaminato col potente isotopo radioattivo al Millennium Hotel di Londra.

L‘inchiesta, guidata dal giudice Robert Owen, ha determinato che l‘ex-agente Kgb Andrei Lugovoy e un altro russo, Dmitry Kovtun, portarono a termine l‘omicidio nell‘ambito di un‘operazione probabilmente diretta dal servizio di sicurezza federale russo (Fsb), il principale erede dell‘agenzia di spionaggio dell‘era sovietica.

La morte di Litvinenko ha rappresentato il punto più basso delle relazioni anglo-russe dopo la Guerra fredda e da allora i rapporti non si sono mai ripresi del tutto, ulteriormente danneggiati dall‘annessione della Crimea da parte della Russia e dal sostegno russo al presidente siriano Bashar al-Assad.

Il Cremlino ha sempe negato qualsiasi coinvolgimento, ma l‘accusa che Putin possa essere direttamente coinvolto ha provocato l‘immediata censura di Mosca.

Il portavoce Dmitry Peskov ha detto che inchieste di questo genere rischiano di avvelenare le relazioni e ha sottolineato che l‘inchiesta fa affidamento su informazioni non pubbliche dei servizi di intelligence.

La vedova di Litvinenko, Marina, ha chiesto l‘imposizione di sanzioni nei confronti della Russia e di Putin.

Sul sito www.reuters.it le altre notizie Reuters in italiano. Le top news anche su www.twitter.com/reuters_italia

0 : 0
  • narrow-browser-and-phone
  • medium-browser-and-portrait-tablet
  • landscape-tablet
  • medium-wide-browser
  • wide-browser-and-larger
  • medium-browser-and-landscape-tablet
  • medium-wide-browser-and-larger
  • above-phone
  • portrait-tablet-and-above
  • above-portrait-tablet
  • landscape-tablet-and-above
  • landscape-tablet-and-medium-wide-browser
  • portrait-tablet-and-below
  • landscape-tablet-and-below