21 gennaio 2016 / 12:03 / 2 anni fa

SCHEDA - Pubblica Amministrazione, in decreti stretta su licenziamenti, taglio partecipate

ROMA (Reuters) - Di seguito i principali contenuti dei decreti attuativi della riforma della Pubblica amministrazione varati ieri sera in via preliminare dal Consiglio dei ministri.

Le norme andranno ora all‘esame delle commissioni parlamentari per poi tornare al governo che, secondo gli auspici di Renzi, le approverà definitivamente entro aprile.

*E’ adottato un Testo unico che si applica a società di capitali (Spa o Srl). “Si prevede la riduzione delle società partecipate inutili: le scatole vuote, le società inattive, le micro e quelle che non producono servizi indispensabili alla collettività. Sono introdotti interventi di moralizzazione sui compensi degli amministratori. Per il futuro sono individuati i criteri chiari sulla base dei quali sarà possibile costituire e gestire le società partecipate”, si legge nella nota di Chigi.

Renzi ha detto che in un anno le partecipate saranno tagliate a 1.000 da 8.000.

* In caso di illecito disciplinare denominato “falsa attestazione della presenza in servizio” (i cosiddetti “furbetti del cartellino”), è prevista la sospensione obbligatoria dal servizio e dalla retribuzione in caso di flagranza. Il provvedimento di sospensione scatterà entro 48 ore e il procedimento disciplinare dovrà concludersi entro 30 giorni.

“Sono previste la responsabilità per danno erariale del dipendente, con una condanna minima pari a 6 mensilità [...] e la responsabilità disciplinare del dirigente che non proceda alla sospensione e all‘avvio del procedimento”.   

* Il Corpo forestale viene assorbito nell‘Arma dei Carabinieri. Si introduce in Italia il 112 europeo, un numero unico per le emergenze.

* Il decreto istituisce presso il ministero della Salute un elenco nazionale di quanti hanno i requisiti per la nomina a direttore generale delle Asl. In caso di gravi motivi o di una gestione che presenta un disavanzo importante, entro 30 giorni dall’avvio del procedimento, la Regione provvede alla sostituzione del dirigente.

*Riorganizzazione e semplificazione della disciplina sulle autorità portuali.

*Ogni amministrazione sarà obbligata ad indicare in modo chiaro le spese complessive e le retribuzioni dei dirigenti. I cittadini potranno accedere a tutti i dati in possesso dell‘amministrazione in modo gratuito in 30 giorni.

*Testo unico sui servizi pubblici locali di interesse economico che prevede modalità competitive per l‘affidamento, costi standard e livelli un ambito di erogazione dei servizi almeno provinciale.

*Sarà introdotta un‘identità digitale, attraverso cui accedere e utilizzare i servizi in rete dalla Pa, e al domicilio digitale (SPID).

*La segnalazione certificata di inizio attività (SCIA) si potrà presentare presso un unico ufficio, anche in via telematica, un unico modulo standard e valido in tutto il Paese. Approvate infine forme per il riordino della disciplina in materia di conferenza dei servizi e per la semplificazione e l‘accelerazione dei procedimenti amministrativi.

Sul sito www.reuters.it altre notizie Reuters in italiano. Le top news anche su www.twitter.com/reuters_italia

0 : 0
  • narrow-browser-and-phone
  • medium-browser-and-portrait-tablet
  • landscape-tablet
  • medium-wide-browser
  • wide-browser-and-larger
  • medium-browser-and-landscape-tablet
  • medium-wide-browser-and-larger
  • above-phone
  • portrait-tablet-and-above
  • above-portrait-tablet
  • landscape-tablet-and-above
  • landscape-tablet-and-medium-wide-browser
  • portrait-tablet-and-below
  • landscape-tablet-and-below