21 gennaio 2016 / 08:20 / 2 anni fa

Riforme, Senato dà ultimo ok, ad aprile voto definitivo Camera

ROMA (Reuters) - Palazzo Madama ha approvato ieri sera la riforma del Senato con 180 voti favorevoli e 112 contrari, alla presenza del premier Matteo Renzi.

E’ stata l‘ultima volta che i senatori si sono espressi sulla riforma, che ad aprile dovrà affrontare il voto definitivo della Camera e a ottobre dovrà poi passare il vaglio del referendum confermativo.

“Credo che la storia politica italiana si occuperà di questa giornata, e la storia sarà gentile con voi perché avete scelto di scrivere la storia”, ha detto Renzi prima del voto ringraziando i senatori.

Il premier ha poi ribadito che nel caso di sconfitta al referendum “considererei chiusa la mia esperienza politica”.

La riforma costituzionale elimina il bicameralismo, ridimensiona i poteri del Senato e riduce a cento il numero dei suoi membri, ed elimina il Cnel.

Sul sito www.reuters.it le altre notizie Reuters in italiano. Le top news anche su www.twitter.com/reuters_italia

0 : 0
  • narrow-browser-and-phone
  • medium-browser-and-portrait-tablet
  • landscape-tablet
  • medium-wide-browser
  • wide-browser-and-larger
  • medium-browser-and-landscape-tablet
  • medium-wide-browser-and-larger
  • above-phone
  • portrait-tablet-and-above
  • above-portrait-tablet
  • landscape-tablet-and-above
  • landscape-tablet-and-medium-wide-browser
  • portrait-tablet-and-below
  • landscape-tablet-and-below