20 gennaio 2016 / 16:22 / 2 anni fa

Papa si appella a Davos: "Non dimenticate i poveri"

DAVOS (Reuters) - I dirigenti del mondo degli affari hanno come primaria sfida innanzi a loro quella di “non dimenticarsi dei poveri” e quella di “non creare diseguaglianze”.

Papa Francesco oggi in Vaticano. REUTERS/Max Rossi

E’ quanto si legge nel messagio che ha inviato al meeting annuale di Davos Papa Francesco.

“La finanziarizzazione e la tecnologizzazione delle economie nazionali e di quella globale hanno prodotto cambiamenti di ampia portata nel campo del lavoro. Le diminuite opportunità per un’occupazione vantaggiosa e dignitosa, insieme a una riduzione della copertura previdenziale, stanno causando una preoccupante crescita della disuguaglianza e della povertà in diversi Paesi”, scrive il Papa.

Francesco fa anche riferimento alla sua recente enciclica, pubblicata lo scorso anno, sui temi ambientali e, citandola, invita l‘attività imprenditoriale a “migliorare le precarie condizioni di vita di milioni di persone e colmare il divario sociale, che dà origine a numerose ingiustizie ed erode i valori fondamentali della società, tra cui l’uguaglianza, la giustizia e la solidarietà”.

Sul sito www.reuters.it altre notizie Reuters in italiano. Le top news anche su www.twitter.com/reuters_italia

0 : 0
  • narrow-browser-and-phone
  • medium-browser-and-portrait-tablet
  • landscape-tablet
  • medium-wide-browser
  • wide-browser-and-larger
  • medium-browser-and-landscape-tablet
  • medium-wide-browser-and-larger
  • above-phone
  • portrait-tablet-and-above
  • above-portrait-tablet
  • landscape-tablet-and-above
  • landscape-tablet-and-medium-wide-browser
  • portrait-tablet-and-below
  • landscape-tablet-and-below