20 gennaio 2016 / 13:51 / tra 2 anni

Immobiliare, Milano vista all'ottavo posto in Europa per attrattiva

Il nuovo skyline di Milano visto dal Duomo. REUTERS/Stefano Rellandini

MILANO (Reuters) - Milano guadagna quattro posizioni nella classifica delle città europee più attraenti per gli investitori immobiliari nel 2016, attestandosi all‘ottavo posto e confermandosi la città italiana più gettonata.

E’ quanto emerge dal rapporto “Emerging trends in real estate Europe 2016”, curato da Urban Land Institute (Uli) e PwC, presentato oggi a Milano.

Il mercato immobiliare milanese, che tra il quarto trimestre 2014 e il terzo trimestre 2015 ha raccolto circa quattro miliardi di investimenti situandosi nella top ten dei mercati più attivi, nel 2016 è visto all‘ottavo posto, dietro (in ordine di maggiori prospettive di investimento) Berlino, Amburgo, Dublino, Madrid, Copenhagen, Birminghamm e Lisbona.

Se si guarda la crescita degli investimenti, Milano risulta addirittura al secondo posto, secondo lo studio. Stesso discorso per l‘aumento dell‘ammontare dei capitali investiti, mentre i canoni d‘affitto sono visti stabili.

“Oltre a privilegiare aree vicine a uffici moderni, trasporti pubblici, shopping malls, vie del lusso e hotel, la domanda nel 2016 crescerà intorno alla stazione centrale e all‘area Milano City Life”, spiega lo studio.

“L‘Italia è pienamente tornata nel datascreen degli investitori europei, con velocità diverse tra Milano e Roma”, spiega Giancarlo Scotti, presidente di Uli.

Roma infatti risulta solo al 25esimo posto nella classifica delle prospettive di investimento. Tra i fattori che limitano gli investimenti - spiega il rapporto - una minor trasparenza rispetto ai mercati nordeuropei e la forte frammentazione. “Resta più interessante come mercato residenziale, dove si registra una forte domanda in relazione agli affitti”, si legge nello studio.

Non è però scontato che le prospettive di investimento in Italia si traducano in operazioni reali.

“Bisogna vedere se questa volontà di investire troverà riscontro, si concretizzerà”, spiega Elisabetta Caldirola, partner di Pwc, sottolineando che spesso sul mercato ci sono prodotti di bassa qualità.

Secondo Caldirola, un forte impulso al mercato immobiliare milanese potrebbe arrivare dallo sviluppo dell‘area Expo.

“Se l‘intenzione del governo di trasformarla in un polo tecnologico multifunzionale andrà in porto, Milano andrà incontro a un nuovo rinascimento”, spiega.

(Elisa Anzolin)

Sul sito www.reuters.it le altre notizie Reuters in italiano. Le top news anche su www.twitter.com/reuters_italia

0 : 0
  • narrow-browser-and-phone
  • medium-browser-and-portrait-tablet
  • landscape-tablet
  • medium-wide-browser
  • wide-browser-and-larger
  • medium-browser-and-landscape-tablet
  • medium-wide-browser-and-larger
  • above-phone
  • portrait-tablet-and-above
  • above-portrait-tablet
  • landscape-tablet-and-above
  • landscape-tablet-and-medium-wide-browser
  • portrait-tablet-and-below
  • landscape-tablet-and-below