15 gennaio 2016 / 07:59 / tra 2 anni

Indonesia, tre arresti dopo attacchi, si dà la caccia ad altri

GIACARTA (Reuters) - La polizia indonesiana ha arrestato tre sospetti militanti in un raid prima dell‘alba e dà la caccia ad altri in tutto il paese, il giorno dopo l‘attacco da parte di kamikaze e uomini armati dell‘Is nel cuore di Giacarta.

Tracce di sangue sul luogo degli attentati a Giacarta. REUTERS/Beawiharta

Solo sette persone sono state uccise nell‘assedio vicino a un centro commerciale nonostante le molteplici esplosioni e una sparatoria, e cinque dei morti erano terroristi.

Il ministro della Sicurezza Luhut Pandjaitan ha confermato le indiscrezioni stampa dell‘arresto di tre persone sospettate di progettare un attacco in una casa nella città di Depok, a sud di Giacarta.

Tuttavia, secondo Metro TV, che cita il capo della polizia locale di Depok, gli arrestati - descritti come un costruttore di bombe, un esperto di armi da fuoco e un predicatore - non sono collegati agli attacchi.

Altre perquisizioni sono in corso a Java e sulle altre isole.

Sul sito www.reuters.it le altre notizie Reuters in italiano. Le top news anche su www.twitter.com/reuters_italia

0 : 0
  • narrow-browser-and-phone
  • medium-browser-and-portrait-tablet
  • landscape-tablet
  • medium-wide-browser
  • wide-browser-and-larger
  • medium-browser-and-landscape-tablet
  • medium-wide-browser-and-larger
  • above-phone
  • portrait-tablet-and-above
  • above-portrait-tablet
  • landscape-tablet-and-above
  • landscape-tablet-and-medium-wide-browser
  • portrait-tablet-and-below
  • landscape-tablet-and-below