13 gennaio 2016 / 17:53 / tra 2 anni

Ilva, Camera approva conversione decreto, passa a Senato

ROMA (Reuters) - La Camera ha approvato oggi con 297 voti favorevoli (164 i contrari) la conversione in legge del decreto per il salvataggio di Ilva, la principale azienda siderurgica italiana da un anno in amministrazione straordinaria.

Il testo deve passare ora all‘esame del Senato.

Il governo, che in precedenza puntava a creare una società a prevalenza pubblica che noleggiasse per almeno due-tre anni gli impianti di Ilva, ora ha emanato un bando - che scade il 10 febbraio - per cercare soggetti interessati all‘acquisto o all‘affitto del gruppo e delle singole società.

Nel frattempo, il decreto ha varato un prestito di 300 milioni di euro, indispensabile a far fronte alle esigenze finanziarie del gruppo, che continua a perdere diversi milioni di euro al mese.

Ilva viene anche autorizzata a contrarre finanziamenti statali fino a 800 milioni di euro per continuare l‘opera di risanamento ambientale, che dovrà terminare entro l‘estate del 2017 (con un anno di proroga rispetto alla precedente normativa).

Sul sito it.reuters.com le notizie Reuters in italiano. Le top news anche su www.twitter.com/reuters_italia

0 : 0
  • narrow-browser-and-phone
  • medium-browser-and-portrait-tablet
  • landscape-tablet
  • medium-wide-browser
  • wide-browser-and-larger
  • medium-browser-and-landscape-tablet
  • medium-wide-browser-and-larger
  • above-phone
  • portrait-tablet-and-above
  • above-portrait-tablet
  • landscape-tablet-and-above
  • landscape-tablet-and-medium-wide-browser
  • portrait-tablet-and-below
  • landscape-tablet-and-below