12 gennaio 2016 / 12:06 / 2 anni fa

Esplosione Istanbul, Erdogan: opera di attentatore suicida siriano

Il presidente turco Tayyip Erdogan. REUTERS/Christian Hartmann

ANKARA (Reuters) - Le autorità turche ritengono che un attentatore suicida siriano sia il risponsabile dell‘esplosione del cuore del quartiere storico di Istanbul che oggi ha provocato 10 morti tra turisti e turchi.

Lo riferisce il presidente Tayyip Erdogan.

“Condanno l‘accaduto a Istanbul, presunto attacco di un attentatore suicida di origine siriana. Sfortunamente ci sono 10 morti, di nazionalità straniera e turca... ci sono anche 15 feriti”, ha detto Erdogan in un discorso trasmesso in diretta in tv.

Due funzionari della sicurezza hanno riferito che ci sono alte probabilità che dietro all‘attacco ci siano militanti dello Stato islamico.

L‘attacco al cuore di una delle città più visitate al mondo arriva mentre la Turchia sta giocando un ruolo importante nella coalizione guidata dagli Usa contro lo Stato islamico in Siria e Iraq e mentre continuano gli scontri con i curdi nel sudest.

Sul sito www.reuters.it le altre notizie Reuters in italiano. Le top news anche su www.twitter.com/reuters_italia

0 : 0
  • narrow-browser-and-phone
  • medium-browser-and-portrait-tablet
  • landscape-tablet
  • medium-wide-browser
  • wide-browser-and-larger
  • medium-browser-and-landscape-tablet
  • medium-wide-browser-and-larger
  • above-phone
  • portrait-tablet-and-above
  • above-portrait-tablet
  • landscape-tablet-and-above
  • landscape-tablet-and-medium-wide-browser
  • portrait-tablet-and-below
  • landscape-tablet-and-below