19 novembre 2015 / 18:54 / tra 2 anni

ESCLUSIVA - Banche, Tesoro in contatto con fondi per acquisto sofferenze

Banche, Tesoro in contatto con fondi per acquisto sofferenze REUTERS/Ints Kalnins

ROMA/MILANO (Reuters) - Il ministero dell‘Economia ha avviato colloqui con fondi specializzati nella gestione di ‘distressed asset’ perché comprino le sofferenze dalle banche, dopo che la Commissione europea ha nei fatti bloccato il progetto di una bad bank con garanzia pubblica.

Il piano rimane fluido, ma se i colloqui andranno a buon fine il veicolo al quale conferire le sofferenze sarà pronto il prossimo anno e agli investitori privati saranno conferite quote e la maggior parte dello rischio.

Secondo quanto riferiscono fonti vicine al dossier, Tesoro e Banca d‘Italia stanno svolgendo un ruolo di broker, cercano cioè di mediare un accordo tra i fondi e gli istituti di credito sulle condizioni a cui cedere i ‘non performing loans’.

Le sofferenze lorde hanno superato ad ottobre i 200 miliardi di euro e, dicono alcuni analisti, continueranno a crescere fino al 2017 o al 2018. Le sofferenze nette superano gli 87 miliardi ma, nonostante gli accantonamenti, i valori di libro delle sofferenze iscritte sono ancora lontani da quelli di mercato.

Per Bruxelles la garanzia pubblica è incompatibile con la normativa sugli aiuti di Stato. L‘Italia non ha ancora abbandonato il tavolo dei negoziati, ma sta preparando un piano alternativo, in cui lo Stato è chiamato a svolgere un ruolo minore.

“Ci sono alcuni grandi fondi alla ricerca di buoni investimenti in Italia; d‘altro canto questa potrebbe essere l‘occasione per le banche di pulire i loro bilanci una volta per tutte”, sintetizza una delle fonti.

In cantiere c‘è sempre la creazione di un‘asset management company (Amc) partecipata da investitori privati. La novità è che senza la garanzia pubblica le banche dovranno vendere i crediti deteriorati a condizioni meno favorevoli.

La partecipazione al progetto dipenderà quindi anche dalla capacità del singolo istituto di sostenere le perdite da svalutazione, osserva una fonte bancaria.

Il governo potrebbe fare un annuncio pubblico sulla fattibilità del progetto entro fine anno, spiega una delle fonti, aggiungendo che il ministero si rende conto che l‘incertezza sul progetto sta creando nervosismo sul mercato.

- hanno collaborato da Roma Stefano Bernabei e da Milano Valentina Za

Sul sito www.reuters.com altre notizie Reuters in italiano. Le top news anche su www.twitter.com/reuters_italia

0 : 0
  • narrow-browser-and-phone
  • medium-browser-and-portrait-tablet
  • landscape-tablet
  • medium-wide-browser
  • wide-browser-and-larger
  • medium-browser-and-landscape-tablet
  • medium-wide-browser-and-larger
  • above-phone
  • portrait-tablet-and-above
  • above-portrait-tablet
  • landscape-tablet-and-above
  • landscape-tablet-and-medium-wide-browser
  • portrait-tablet-and-below
  • landscape-tablet-and-below