19 novembre 2015 / 12:16 / 2 anni fa

Attacchi Parigi, bozza documento: Ue verso stretta su controlli passaporti

Il ministro dell'Interno francese Bernard Cazeneuve. REUTERS/Charles Platiau

BRUXELLES (Reuters) - I ministri degli Interni dell‘Unione europea dovrebbero arrivare domani a un accordo per aumentare i controlli dei passaporti lungo i confini dell‘area Schengen come misura di sicurezza dopo gli attacchi di Parigi, secondo la bozza di un documento visto da Reuters.

I ministri decideranno di “adottare immediatamente controlli sistematici e coordinati lungo i confini esterni, compresi quelli su persone che fruiscono del diritto di muoversi liberamente”, si legge nella bozza sulle conclusioni dell‘incontro.

Il documento rispecchia le richieste della Francia di stringere i controlli lungo i confini esterni dei 26 paesi che aderiscono al trattato di Schengen; non fanno parte dell‘area di libera circolazione Ue, tra gli altri, Gran Bretagna, Irlanda, Croazia, Cipro, Romania e Bulgaria.

I cittadini dei paesi aderenti a Schengen devono già far vedere i loro documenti alle forze di sicurezza quando lasciano o entrano nell‘area di libera circolazione, ma la nuova proposta punta probabilmente a innalzare il livello dei controlli.

Sul sito www.reuters.it altre notizie Reuters in italiano. Le top news anche su www.twitter.com/reuters_italia

0 : 0
  • narrow-browser-and-phone
  • medium-browser-and-portrait-tablet
  • landscape-tablet
  • medium-wide-browser
  • wide-browser-and-larger
  • medium-browser-and-landscape-tablet
  • medium-wide-browser-and-larger
  • above-phone
  • portrait-tablet-and-above
  • above-portrait-tablet
  • landscape-tablet-and-above
  • landscape-tablet-and-medium-wide-browser
  • portrait-tablet-and-below
  • landscape-tablet-and-below