17 novembre 2015 / 17:59 / tra 2 anni

Aereo russo abbattuto, Egitto ferma due addetti aeroporto

IL CAIRO (Reuters) - Le autorità egiziane hanno fermato due addetti dell‘aeroporto di Sharm al-Sheikh per interrogarli sull‘abbattimento dell‘aereo russo in cui, lo scorso 31 ottobre, hanno perso la vita tutte le 224 persone a bordo.

E’ quanto hanno riferito due funzionari della sicurezza e un terzo dell‘aeroporto.

“Diciassette persone sono state fermate, due di loro sono sospettate di aver aiutato chiunque abbia messo la bomba sull‘aereo all‘aeroporto di Sharm al-Sheikh”, ha detto uno dei due funzionari della sicurezza, che hanno chiesto di restare anonimi.

Il secondo funzionario di sicurezza ha detto che i filmati delle telecamere a circuito chiuso mostrano un addetto ai bagagli trasportare una valigia da un edificio dell‘aeroporto e consegnarla a un uomo che stava caricando i bagagli sull‘aereo sulla pista.

Un funzionario del dipartimento dell‘aeroporto che tiene i rapporti con la stampa, che ha chiesto di restare anonimo, ha confermato che due membri del personale di terra sono stati fermati per essere interrogati ieri sera.

Il ministro dell‘Interno, Magdi Abdel Ghaffar, ha detto invece che non sono stati eseguiti arresti. “La notizia non è corretta, è stata data probabilmente a causa dei severi controlli ispettivi in corso”, ha spiegato.

(Ahmed Mohamed Hassan)

Sul sito www.reuters.it le altre notizie Reuters in italiano. Le top news anche su www.twitter.com/reuters_italia

0 : 0
  • narrow-browser-and-phone
  • medium-browser-and-portrait-tablet
  • landscape-tablet
  • medium-wide-browser
  • wide-browser-and-larger
  • medium-browser-and-landscape-tablet
  • medium-wide-browser-and-larger
  • above-phone
  • portrait-tablet-and-above
  • above-portrait-tablet
  • landscape-tablet-and-above
  • landscape-tablet-and-medium-wide-browser
  • portrait-tablet-and-below
  • landscape-tablet-and-below