16 novembre 2015 / 15:32 / tra 2 anni

G20, escalation terrorismo minaccia economia e pace; agire uniti

BELEK (Reuters) - L‘intensificarsi delle azioni del terrorismo minaccia la pace e la sicurezza globali e mette a rischio gli sforzi per rilanciare l‘economia. Per questo è necessaria un‘azione comune che tagli anche i finanziamenti a chi fiancheggia i terroristi.

G20, escalation terrorismo minaccia economia e pace; agire uniti REUTERS/Fatih Aktas/Pool

Sono le conclusioni del G20 terminato oggi dopo due giorni di summit ad Antalya, in Turchia, e dopo gli attacchi che hanno colpito venerdì scorso Parigi provocando la morte di circa 130 persone.

Nel comunicato finale, le 20 potenze mondiali hanno sottolineato che il terrorismo non deve essere associato ad alcuna religione, nazionalità o gruppo etnico.

Il presidente russo Vladimir Putin ha detto che nel G20 c‘è la consapevolezza, che prima mancava, del fatto che solo “azioni unitarie” saranno efficaci nella lotta al terrorismo e che i finanziamenti a queste azioni arrivano da 40 Paesi, inclusi Paesi del G20.

“Siamo d‘accordo che la sfida non può essere affrontata solo militarmente ma con interventi, multipli”, ha riferito la cancelliera tedesca, Angela Merkel, a margine del summit. “Ciò comprende la collaborazione tra i servizi di intelligence e la sorveglianza delle comunicazioni online”.

Durante il summit molti hanno “sottolineato, e ciò è legato ai mercati finanziari, che l‘iniezione di liquidità nei confronti del terrorismo deve essere interrotta”, ha concluso Merkel.

Il presidente del Consiglio, Matteo Renzi, ha ammesso che “occorreranno mesi e anni [per sconfiggere il terrorismo[ e noi siamo determinati con i nostri partner a affrontare questa sfida insieme”.

Renzi si è detto soddisfatto che il presidente Usa Barack Obama abbia menzionato il caso della Libia, “simbolo di come le cose non devono funzionare: raid per soddisfare l‘opinione pubblica di alcuni paesi europei ma senza una strategia e da quattro anni il Paese è terra di nessuno”.

Obama, al termine del summit, ha detto che i fatti di Parigi sono “terribili e rappresentano una tremenda battuta d‘arresto nella lotta a Isis ma alcuni progressi sono stati fatti”.

Sul sito www.reuters.it altre notizie Reuters in italiano. Le top news anche su www.twitter.com/reuters_italia

0 : 0
  • narrow-browser-and-phone
  • medium-browser-and-portrait-tablet
  • landscape-tablet
  • medium-wide-browser
  • wide-browser-and-larger
  • medium-browser-and-landscape-tablet
  • medium-wide-browser-and-larger
  • above-phone
  • portrait-tablet-and-above
  • above-portrait-tablet
  • landscape-tablet-and-above
  • landscape-tablet-and-medium-wide-browser
  • portrait-tablet-and-below
  • landscape-tablet-and-below