16 novembre 2015 / 10:18 / 2 anni fa

RES PUBLICA - Sicurezza, tema imposto alla campagna elettorale

ROMA (Reuters) - Gli attentati di venerdì notte a Parigi hanno imposto il tema della sicurezza ai dibattiti politici nei vari Paesi.

Non solo in Francia, dove la campagna per le presidenziali è già avviata, ma anche negli Stati Uniti dove si è nel cuore del dibattito per scegliere i candidati dei due schieramenti e già sabato scorso sicurezza nazionale e lotta all‘Isis sono stati i temi centrali nel confronto andato in onda sulla Cbs. In Germania, dove il tema dell‘immigrazione era già al centro della campagna elettorale, l‘argomento è ora ancor di più all‘attenzione del dibattito, soprattutto per quel che riguarda le aperture mostrate dal governo di Angela Merkel.

Per quanto il prossimo voto in Italia sia di natura amministrativa, anche da noi l‘influenza dell‘argomento sarà preponderante per due ordini di motivi. Il primo è che condizionerà l‘atteggiamento di gran parte dell‘elettorato, per il quale l‘attenzione al tema da parte dei vari partiti e movimenti sarà un metro di giudizio prioritario.

In secondo luogo perché nessuno potrà evitare di dire la propria propensione e i propri programmi in tema di sicurezza.

Non è un caso che già in queste ore nel dibattito sulla legge di Stabilità in corso al Senato i pochi cambiamenti sui quali ci si sta concentrando, seppure per cifre ancora marginali (si parla di 2-300 milioni), riguardino il tema della difesa e della sicurezza.

Sul sito www.reuters.it altre notizie Reuters in italiano. Le top news anche su www.twitter.com/reuters_italia

0 : 0
  • narrow-browser-and-phone
  • medium-browser-and-portrait-tablet
  • landscape-tablet
  • medium-wide-browser
  • wide-browser-and-larger
  • medium-browser-and-landscape-tablet
  • medium-wide-browser-and-larger
  • above-phone
  • portrait-tablet-and-above
  • above-portrait-tablet
  • landscape-tablet-and-above
  • landscape-tablet-and-medium-wide-browser
  • portrait-tablet-and-below
  • landscape-tablet-and-below