10 novembre 2015 / 17:08 / tra 2 anni

UE potrebbe rinviare di un anno entrata in vigore riforma regole mercati finanziari

LONDRA (Reuters) - L‘entrata in vigore della riforma delle regole europee in materia di mercati finanziari potrebbe essere posticipata di un anno e rinviata a gennaio 2018, in modo che il settore dei servizi finanziari abbia il tempo di prepararsi.

Martin Merlin, direttore dei Mercati finanziari della Commissione Europea, ha infatti dichiarato al comitato per gli affari economici del Parlamento Europeo che “l‘approccio più semplice e legalmente solido sarebbe posticipare l‘intero pacchetto di un anno”.

In separata sede Steven Maijoor, presidente dell‘Esma, ha spiegato al comitato che un rinvio potrebbe essere necessario considerata la difficoltà di banche e broker ad adattare i loro sistemi IT alle nuove regole per il 2017. Parte della riforma potrebbe quindi essere posticipata, ha detto Maijoor.

La riforma, conosciuta come MiFID II, punta ad aggiornare le regole europee in tema di sicurezza dei mercati finanziari per incorporare le lezioni imparate durante la crisi.

Sul sito www.reuters.it le altre notizie Reuters in italiano. Le top news anche su www.twitter.com/reuters_italia

0 : 0
  • narrow-browser-and-phone
  • medium-browser-and-portrait-tablet
  • landscape-tablet
  • medium-wide-browser
  • wide-browser-and-larger
  • medium-browser-and-landscape-tablet
  • medium-wide-browser-and-larger
  • above-phone
  • portrait-tablet-and-above
  • above-portrait-tablet
  • landscape-tablet-and-above
  • landscape-tablet-and-medium-wide-browser
  • portrait-tablet-and-below
  • landscape-tablet-and-below