10 novembre 2015 / 14:02 / tra 2 anni

Afghanistan, governo vuole estendere presenza Italia al 2016

ROMA (Reuters) - Il governo vuole prolungare all‘anno prossimo l‘impegno militare italiano in Afghanistan, hanno detto oggi in Parlamento i ministri degli Esteri e della Difesa, Paolo Gentiloni e Roberta Pinotti.

Italian Foreign Minister Paolo Gentiloni attends the opening of the 2015 Organization for Security and Co-operation in Europe (OSCE) Mediterranean Conference at the Dead Sea beach, west of Amman, Jordan, October 20, 2015. REUTERS/Muhammad Hamed - RTS5902

“Proponiamo che l‘impegno si prolunghi anche l‘anno prossimo”, ha detto Gentiloni riferendo alle commissioni congiunte Esteri e Difesa di Camera e Senato, richiamando l‘attenzione sulla crescente instabilità legata alla presenza di Daesh nell‘area.

Attualmente sono circa 800 i militari italiani nel Paese asiatico, impegnati nella missione Nato ‘Resolute support’ di sostegno e addestramento delle forze militari e di polizia locali, ha spiegato Pinotti.

L‘impegno italiano in Afghanistan è iniziato nel 2002 nell‘ambito della missione Isaf, conclusasi lo scorso anno.

(Antonella Cinelli)

Sul sito www.reuters.it le altre notizie Reuters in italiano. Le top news anche su www.twitter.com/reuters_italia

0 : 0
  • narrow-browser-and-phone
  • medium-browser-and-portrait-tablet
  • landscape-tablet
  • medium-wide-browser
  • wide-browser-and-larger
  • medium-browser-and-landscape-tablet
  • medium-wide-browser-and-larger
  • above-phone
  • portrait-tablet-and-above
  • above-portrait-tablet
  • landscape-tablet-and-above
  • landscape-tablet-and-medium-wide-browser
  • portrait-tablet-and-below
  • landscape-tablet-and-below