4 novembre 2015 / 08:54 / 2 anni fa

Embargo Russia, Calenda: pesa solo su 0,75% totale export Italia

ROMA (Reuters) - L‘embargo deciso dalla Russia in risposta alle sanzioni europee per la crisi in Ucraina colpisce solo lo 0,75% dell‘export complessivo italiano.

Lo ha detto oggi il sottosegretario allo Sviluppo Economico Carlo Calenda ai microfoni di Radio24, aggiungendo che l‘Italia non può farsi dettare la politica estera da un calo del genere.

“Io non sono dell‘idea che questo Paese possa farsi dettare la politica internazionale da un calo delle esportazioni che oggi è uguale allo 0,75% del totale delle nostre esportazioni”, ha detto Calenda, aggiungendo che le sanzioni contro la Russia vanno tolte solo se Mosca rispetterà il principio di tutela territoriale dell‘Ucraina.

“Le sanzioni vanno bene finché la Russia rispettando gli accordi di Minsk non si rimette in un processo, che io mi auguro sia il più veloce possibile, con la comunità internazionale che sia costruttivo”.

Secondo i dati Istat, l‘export di prodotti italiani in Russia è sceso a settembre del 24,4% circa su base annua, pari a 205 milioni di euro.

A giugno l‘Unione Europea ha deciso di estendere le sanzioni per altri sei mesi, fino al 31 gennaio 2016.

Sul sito it.reuters.com le notizie Reuters in italiano. Le top news anche su www.twitter.com/reuters_italia

0 : 0
  • narrow-browser-and-phone
  • medium-browser-and-portrait-tablet
  • landscape-tablet
  • medium-wide-browser
  • wide-browser-and-larger
  • medium-browser-and-landscape-tablet
  • medium-wide-browser-and-larger
  • above-phone
  • portrait-tablet-and-above
  • above-portrait-tablet
  • landscape-tablet-and-above
  • landscape-tablet-and-medium-wide-browser
  • portrait-tablet-and-below
  • landscape-tablet-and-below