2 novembre 2015 / 13:27 / tra 2 anni

Vaticano, prelato e laica arrestati per divulgazione notizie riservate

CITTA’ DEL VATICANO (Reuters) - La Santa Sede ha reso noto oggi che due ex membri di una commissione vaticana istituita da Papa Francesco sono stati arrestati perché sospettati di avere sottratto e divulgato notizie e documenti riservati.

Papa Francesco durante l'Angelus domenicale. REUTERS/Tony Gentile

L‘ecclesiastico spagnolo Lucio Angel Vallejo Balda e l‘avvocatessa Francesca Chaouqui sono stati arrestati nel fine settimana, secondo un comunicato diffuso dalla Santa Sede.

Balda e Chaouqui erano stati rispettivamente segretario e membro della Cosea, Commissione referente di studio e indirizzo sull‘Organizzazione delle Strutture economico-amministrative della Santa Sede, istituita dal Papa nel luglio 2013 poi sciolta dopo il compimento del suo mandato.

Gli arresti per il cosiddetto ‘VatiLeaks’ arrivano pochi giorni prima della pubblicazione di due libri che promettono di rivelare nuovi elementi sugli scandali del Vaticano.

La nota precisa che dopo la convalida degli arresti la Chaouqui è stata rimessa in libertà “anche a motivo della sua collaborazione alle indagini”.

(Philip Pullella)

Redazione Roma, reutersitaly@thomsonreuters.com, +39 06 85224380, Reuters messaging: antonella.cinelli.reuters.com@reuters.net Sul sito www.reuters.it le altre notizie Reuters in italiano. Le top news anche su www.twitter.com/reuters_italia

0 : 0
  • narrow-browser-and-phone
  • medium-browser-and-portrait-tablet
  • landscape-tablet
  • medium-wide-browser
  • wide-browser-and-larger
  • medium-browser-and-landscape-tablet
  • medium-wide-browser-and-larger
  • above-phone
  • portrait-tablet-and-above
  • above-portrait-tablet
  • landscape-tablet-and-above
  • landscape-tablet-and-medium-wide-browser
  • portrait-tablet-and-below
  • landscape-tablet-and-below