29 ottobre 2015 / 10:45 / tra 2 anni

Polizia Palermo arresta presidente Rfi Lo Bosco per tangenti

ROMA (Reuters) - La Polizia di Palermo ha eseguito tre ordinanze di custodia cautelare a carico di funzionari pubblici che devono rispondere dei reati di concussione e di induzione indebita a dare o promettere utilità, nell‘ambito dell‘operazione ‘Black list’.

Lo rende noto un comunicato della Polizia di Stato.

Tra gli arrestati, ai domiciliari, figura il presidente di Rfi (Rete Ferroviaria Italiana), Dario Lo Bosco, che è anche presidente dell‘Azienda Siciliana Trasporti (Ast) ed ex commissario Straordinario della Camera di Commercio di Catania, che avrebbe percepito secondo la nota della polizia tangenti pari a 58.650 euro.

Oltre a Lo Bosco, sono coinvolti due funzionari del Corpo Forestale della Regione Sicilia, Salvatore Marranca e Giuseppe Quattrocchi, che avrebbero percepito tangenti rispettivamente per 149.500 euro e 90.000 euro.

I due funzionari, secondo la polizia, avrebbero percepito le tangenti da un imprenditore agrigentino per evitare “intoppi” allo svolgimento dei lavori relativi ad un appalto di 26 milioni di euro bandito dal Corpo Forestale della Regione Sicilia.

Non è stato per il momento possibile sentire gli avvocati degli arrestati.

Sul sito www.reuters.it altre notizie Reuters in italiano. Le top news anche su www.twitter.com/reuters_italia

0 : 0
  • narrow-browser-and-phone
  • medium-browser-and-portrait-tablet
  • landscape-tablet
  • medium-wide-browser
  • wide-browser-and-larger
  • medium-browser-and-landscape-tablet
  • medium-wide-browser-and-larger
  • above-phone
  • portrait-tablet-and-above
  • above-portrait-tablet
  • landscape-tablet-and-above
  • landscape-tablet-and-medium-wide-browser
  • portrait-tablet-and-below
  • landscape-tablet-and-below