7 ottobre 2015 / 12:15 / 2 anni fa

Poletti: contratto di lavoro riguarda parti sociali, ma governo pronto

MILANO (Reuters) - Il tema della contrattazione riguarda le parti sociali, ma se queste non dovessero arrivare ad un accordo il governo è pronto a fare la sua parte.

Lo ha detto oggi il ministro del Welfare Giuliano Poletti.

  “Continuiamo ad auguraci che trovino una strada per affrontare il tema della riforma della contrattazione”, ha detto il ministro a margine di un evento in Expo, dopo che ieri il presidente di Confindustria Giorgio Squinzi ha detto che è impossibile portare avanti le trattative con i sindacati.

“Lo abbiamo già detto tante volte, se le parti sociali non riusciranno a trovare una via il governo si prenderà la responsabilità di prendere una posizione, ma in questo momento credo che sia ancora da auspicare il fatto che le parti facciano quello che compete loro” ha aggiunto. “Quando avremo valutato che non ci saranno più opzioni percorribili decideremo”.

Per quanto riguarda il tema del salario minimo, Poletti ha ricordato che non è stato inserito nella legge delega  “per evitare di aprire un problema, a fronte della volontà e necessità che le parti trovino un‘intesa”.

“È chiaro che se le parti questa intesa non la troveranno.... se sarà necessario intervenire in queste cose lo si dovrà fare in maniera organica”, ha commentato il ministro.  “Non potremo fare un pezzetto, dovremo guardare un po’ all‘insieme”.

(Ilaria Polleschi)

Sul sito www.reuters.it altre notizie Reuters in italiano. Le top news anche su www.twitter.com/reuters_italia

0 : 0
  • narrow-browser-and-phone
  • medium-browser-and-portrait-tablet
  • landscape-tablet
  • medium-wide-browser
  • wide-browser-and-larger
  • medium-browser-and-landscape-tablet
  • medium-wide-browser-and-larger
  • above-phone
  • portrait-tablet-and-above
  • above-portrait-tablet
  • landscape-tablet-and-above
  • landscape-tablet-and-medium-wide-browser
  • portrait-tablet-and-below
  • landscape-tablet-and-below