1 ottobre 2015 / 14:20 / tra 2 anni

Siria, alleati Assad pianificano attacco di terra

BEIRUT (Reuters) - Centinaia di soldati iraniani sono arrivati in Siria negli ultimi 10 giorni e si uniranno presto alle forze governative e ai loro alleati Hezbollah libanesi, in una grossa offensiva appoggiata da raid aerei russi.

Lo riferiscono due fonti libanesi a Reuters.

“I raid aerei (russi) saranno in un prossimo futuro accompagnati da avanzate di terra dell‘esercito siriano e dei suoi alleati”, ha detto una delle fonti a conoscenza degli sviluppi militari e politici del conflitto.

“E’ possibile che le prossime operazioni di terra saranno focalizzata a Idlib e Hama”, ha aggiunto la fonte.

Le due fonti hanno precisato che l‘operazione punta a riconquistare il territorio perso dal governo del presidente Bashar al-Assad a favore dei ribelli.

L‘aviazione russa ha iniziato ieri i raid aerei in Siria, prendendo di mira zone vicino a Homs e Hama, nell‘ovest del Paese, dove l‘esercito di Assad sta combattendo contro gruppi ribelli, ma non contro i militanti dello Stato islamico, che si trovano soprattutto a nord ed est.

Sul sito www.reuters.it le altre notizie Reuters in italiano. Le top news anche su www.twitter.com/reuters_italia

0 : 0
  • narrow-browser-and-phone
  • medium-browser-and-portrait-tablet
  • landscape-tablet
  • medium-wide-browser
  • wide-browser-and-larger
  • medium-browser-and-landscape-tablet
  • medium-wide-browser-and-larger
  • above-phone
  • portrait-tablet-and-above
  • above-portrait-tablet
  • landscape-tablet-and-above
  • landscape-tablet-and-medium-wide-browser
  • portrait-tablet-and-below
  • landscape-tablet-and-below