30 settembre 2015 / 13:56 / 2 anni fa

Siria, Russia ha iniziato raid aerei

WASHINGTON (Reuters) - La Russia ha annunciato di aver lanciato raid aerei contro lo Stato islamico in Siria, dopo che il presidente Vladimir Putin ha ottenuto l‘ok unanime dal parlamento per intervenire nel Paese mediorentale.

La situaizone delle forze in campo in Siria al 27 settembre scorso in un grafico Reuters

Mosca ha dato un preavviso di un‘ora agli Stati Uniti sull‘operazione.

Secondo quanto riferito da un funzionario Usa, sembra però che siano stati colpiti obiettivi a Homs, ma non le zone in mano all‘Isis.

Il ministero della Difesa russo ha precisato gli attacchi sono diretti contro obiettivi militari dello Stato islamico.

Putin ha spiegato che il solo modo per combattere i “terroristi” in Siria è agire preventivamente. Il coinvolgimento dell‘esercito russo in Medio Oriente dovrebbe riguardare solo l‘aviazione ed essere temporaneo.

L‘area di Homs è cruciale per il presidente Bashar al-Assad per il controllo della Siria occidentale.

Mosca ha già inviato esperti militari ad un centro di comando a Baghdad da dove coordinare i raid in Siria, ha detto un funzionario russo a Reuters.

Sul sito www.reuters.it le altre notizie Reuters in italiano. Le top news anche su www.twitter.com/reuters_italia

0 : 0
  • narrow-browser-and-phone
  • medium-browser-and-portrait-tablet
  • landscape-tablet
  • medium-wide-browser
  • wide-browser-and-larger
  • medium-browser-and-landscape-tablet
  • medium-wide-browser-and-larger
  • above-phone
  • portrait-tablet-and-above
  • above-portrait-tablet
  • landscape-tablet-and-above
  • landscape-tablet-and-medium-wide-browser
  • portrait-tablet-and-below
  • landscape-tablet-and-below