29 settembre 2015 / 13:41 / tra 2 anni

Mercato del lavoro, Juncker promette leggi Ue più stringenti

PARIGI (Reuters) - Il presidente della Commissione europea Jean-Claude Juncker ha detto oggi che il pacchetto sui diritti dei lavoratori, che l‘esecutivo Ue proporrà la prossima primavera, ridurrà le differenze nel mercato del lavoro europeo.

Parlando a Parigi, Juncker ha anche criticato il trend che vede preferire ai contratti a lungo termine quelli a tempo determinato, aggiungendo che questi ultimi non dovrebbero diventare la norma.

“Noi, la Commissione europea, proporremo nel 2016 una serie di diritti minimi, un cordone protettivo intorno al mercato del lavoro”, ha spiegato. “Nel farlo, aggiungeremo convergenza nella sfera dell‘impiego in Europa”.

Juncker ha detto recentemente di voler proporre l‘armonizzazione degli standard di impiego, anche se finora sono stati forniti pochi dettagli sul piano.

Sul sito www.reuters.it le altre notizie Reuters in italiano. Le top news anche su www.twitter.com/reuters_italia

0 : 0
  • narrow-browser-and-phone
  • medium-browser-and-portrait-tablet
  • landscape-tablet
  • medium-wide-browser
  • wide-browser-and-larger
  • medium-browser-and-landscape-tablet
  • medium-wide-browser-and-larger
  • above-phone
  • portrait-tablet-and-above
  • above-portrait-tablet
  • landscape-tablet-and-above
  • landscape-tablet-and-medium-wide-browser
  • portrait-tablet-and-below
  • landscape-tablet-and-below