23 settembre 2015 / 10:44 / tra 2 anni

Ruby bis, Cassazione annulla con rinvio condanna per Fede e Minetti

MILANO (Reuters) - La Corte di Cassazione ieri sera ha annullato con rinvio la sentenza di appello a carico di Emilio Fede e Nicole Minetti nell‘ambito del cosiddetto processo Ruby bis, su un presunto giro di prostituzione nelle residenze dell‘ex-premier Silvio Berlusconi.

I giudici della terza sezione penale hanno dunque accolto le richieste dei difensori. Ci sarà dunque un nuovo processo di secondo grado innanzi a una nuova sezione d‘appello di Milano.

Nel novembre scorso, la Corte di appello di Milano aveva ridotto le pene inflitte in primo grado, condannando Fede a quattro anni e 10 mesi (da sette anni) e Minetti a tre anni (da cinque).

I due erano accusati a vario titolo -- insieme a Lele Mora, che ha rinunciato ai motivi di appello -- di induzione e favoreggiamento della prostituzione, anche minorile.

Nel marzo scorso, nell‘ambito del processo principale sulla vicenda Ruby, la Cassazione ha confermato la sentenza di assoluzione della corte di appello di Milano nei confronti di Berlusconi.

Sul sito www.reuters.it le altre notizie Reuters in italiano. Le top news anche su www.twitter.com/reuters_italia

0 : 0
  • narrow-browser-and-phone
  • medium-browser-and-portrait-tablet
  • landscape-tablet
  • medium-wide-browser
  • wide-browser-and-larger
  • medium-browser-and-landscape-tablet
  • medium-wide-browser-and-larger
  • above-phone
  • portrait-tablet-and-above
  • above-portrait-tablet
  • landscape-tablet-and-above
  • landscape-tablet-and-medium-wide-browser
  • portrait-tablet-and-below
  • landscape-tablet-and-below