23 settembre 2015 / 09:34 / 2 anni fa

Ilva, sequestrati beni a 15 ex dirigenti prima di inizio processo

BARI (Reuters) - Il giudice per l‘udienza preliminare di Taranto Vilma Gilli ha disposto il sequestro di beni mobili e immobili per circa 20 milioni di euro riconducibili a 15 ex dirigenti dell‘Ilva, che andranno a processo per disastro ambientale dal prossimo 20 ottobre.

L'Ilva di Taranto. REUTERS/Yara Nardi

Lo riferiscono oggi fonti giudiziarie.

Si tratta di un sequestro conservativo, disposto dopo la richiesta di alcuni allevatori che hanno subito l‘abbattimento dei capi di bestiame a causa dell‘inquinamento prodotto dall‘Ilva, il più grande stabilimento siderurgico italiano.

Tra gli imputati colpiti dalla misura ci sono Nicola Riva e Fabio Arturo Riva (membri della famiglia che possiede il 90% dell‘azienda siderurgica, oggi sotto amministrazione straordinaria) l‘ex prefetto Bruno Ferrante.

Sul sito it.reuters.com le notizie Reuters in italiano. Le top news anche su www.twitter.com/reuters_italia

0 : 0
  • narrow-browser-and-phone
  • medium-browser-and-portrait-tablet
  • landscape-tablet
  • medium-wide-browser
  • wide-browser-and-larger
  • medium-browser-and-landscape-tablet
  • medium-wide-browser-and-larger
  • above-phone
  • portrait-tablet-and-above
  • above-portrait-tablet
  • landscape-tablet-and-above
  • landscape-tablet-and-medium-wide-browser
  • portrait-tablet-and-below
  • landscape-tablet-and-below