17 settembre 2015 / 13:18 / 2 anni fa

Migranti, Renzi chiede accordo unico su hotspot e redistribuzione

ROMA (Reuters) - L‘Italia vuole garanzie sulla distribuzione dei migranti tra i vari Stati europei per procedere all‘apertura di hotspot, i centri dove si verifica chi ha diritto e chi no all‘asilo politico.

Migranti oggi sui binari a Tovarnik, in Croazia. REUTERS/Antonio Bronic

Lo ha detto il presidente del consiglio Matteo Renzi durante una conferenza stampa a Palazzo Chigi con il primo ministro del Granducato di Lussemburgo Xavier Bettel.

“Gli hotspot sono un pezzo della soluzione, non la soluzione”, ha detto Renzi.

La cancelliera tedesca Angela Merkel è stata chiara nel chiedere a Italia, Grecia e Ungheria di aprire al più presto gli hotspot.

Renzi sostiene l‘apertura degli hotspot perché, dice, è favorevole a che “un pezzo della politica di immigrazione venga gestito a livello europeo. Ma allora anche il tema del rimpatrio deve essere gestito a livello europeo, così come il tema delle redistribuzione”.

L‘Italia sostiene da mesi l‘esigenza di definire un accordo sulla redistribuzione dei migranti su base non volontaria, per evitare che alcuni Stati membri si defilino.

“Siamo pronti a discutere di tutto, ma quello che a noi interessa è che l‘Europa, tutta insieme, gestisca la politica dell‘immigrazione e non la lasci ai singoli Paesi”, ha spiegato Renzi.

Sul sito www.reuters.com altre notizie Reuters in italiano. Le top news anche su www.twitter.com/reuters_italia

0 : 0
  • narrow-browser-and-phone
  • medium-browser-and-portrait-tablet
  • landscape-tablet
  • medium-wide-browser
  • wide-browser-and-larger
  • medium-browser-and-landscape-tablet
  • medium-wide-browser-and-larger
  • above-phone
  • portrait-tablet-and-above
  • above-portrait-tablet
  • landscape-tablet-and-above
  • landscape-tablet-and-medium-wide-browser
  • portrait-tablet-and-below
  • landscape-tablet-and-below