11 settembre 2015 / 16:41 / 2 anni fa

Berlusconi vede Putin in Crimea dopo l'annessione russa

YALTA (Reuters) - Silvio Berlusconi è il primo importante politico occidentale a visitare la Crimea dopo l‘annessione da parte della Russia lo scorso anno, nell‘ambito di un incontro privato di alcuni giorni con il presidente Vladimir Putin.

Il presidente russo Vladimir Putin insieme con Silvio Berlusconi a Sochi nel 2005. REUTERS/ITAR-TASS/PRESIDENTIAL PRESS SERVICE

È raro infatti vedere stranieri nella penisola sul Mar Nero da quando è avvenuta l‘annessione, che ha portato i rapporti tra Mosca e Occidente al livello più basso dai tempi della guerra fredda e ha indotto Stati Uniti e Unione europea a infliggere sanzioni economiche alla Russia.

Putin e Berlusconi, noti per i loro buoni rapporti, hanno lasciato dei fiori al monumento che commemora i soldati morti nella guerra di Crimea del XVIII secolo.

Tra i caduti ci furono anche soldati del Regno di Sardegna.

Un video gestito dalla televisione di Stato russa ha mostrato Putin dire a Berlusconi che vuole stabilire l‘esatta identità dei soldati italiani morti e iscrivere i loro nomi nel memoriale.

Tradotto da redazione Roma, reutersitaly@thomsonreuters.com, +39 06 85224393, Reuters Messaging: giuseppe.fonte.reuters.com@reuters.net Sul sito www.reuters.com altre notizie Reuters in italiano. Le top news anche su www.twitter.com/reuters_italia

0 : 0
  • narrow-browser-and-phone
  • medium-browser-and-portrait-tablet
  • landscape-tablet
  • medium-wide-browser
  • wide-browser-and-larger
  • medium-browser-and-landscape-tablet
  • medium-wide-browser-and-larger
  • above-phone
  • portrait-tablet-and-above
  • above-portrait-tablet
  • landscape-tablet-and-above
  • landscape-tablet-and-medium-wide-browser
  • portrait-tablet-and-below
  • landscape-tablet-and-below